mercoledì 28 Settembre 2022
HomePoliticaManifesto selvaggio, Tripaldi: Mancano ancora gli spazi assegnati

Manifesto selvaggio, Tripaldi: Mancano ancora gli spazi assegnati

NOLA. Manifesto selvaggio, Maria Franca Tripaldi: “L’affissione abusiva è conseguente alla mancata applicazione e divulgazione delle regole”.

Manifesto selvaggio: il candidato a sindaco Maria Franca Tripaldi fa la voce grossa e chiede spiegazioni agli enti competenti. “A poco più di venti giorni dalle elezioni ancora non sono stati assegnati a partiti e coalizioni gli spazi elettorali – è il duro commento della Tripaldi – Di conseguenza è impossibile non incorrere nel reato di affissione abusiva, visto che nessuno conosce qual è lo spazio nel quale può affiggere manifesti. Eppure la prefettura ha ricordato per tempo la normativa che regola la materia. Una situazione insostenibile, che va a danno solo di chi lavora e agisce nel rispetto delle regole. Per questo ho già presentato richiesta di chiarimenti al sindaco Biancardi, all’ufficio elettorale e all’ufficio affissioni del Comune di Nola, ma sono pronta a percorre ogni strada per garantire il rispetto delle regole in materia di propaganda elettorale”.

Sta di fatto che quella dei manifesti viene vissuta come una vera e propria guerra, senza nessuna regola. “Una situazione che si è venuta a creare anche per l’incapacità degli organismi preposti nel mettere a conoscenza, chiarire e divulgare gli aspetti normativi che regolano la propaganda elettorale – conclude la Tripaldi – Cosa inaccettabile in un paese civile”

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti