lunedì 27 Maggio 2024
HomeArte & CulturaMaria Agresta al San Carlo protagonista di Omaggio a Napoli

Maria Agresta al San Carlo protagonista di Omaggio a Napoli

Maria Agresta torna al Teatro di San Carlo con Omaggio a Napoli, il prossimo appuntamento della Stagione di Concerti.
Sabato 20 aprile alle ore 19:00, in replica domenica 21 alle ore 20:30, il soprano verrà accompagnato dall’Orchestra del Teatro di San Carlo, diretta da Maurizio Agostini.

Il concerto celebra lo straordinario patrimonio di canzoni napoletane attraversando cinquant’anni di storia, da Era de maggio fino a Passione.
In locandina si susseguono le celebri Voce e’ notte e Core ‘ngrato, I’ te vurria vasa’ e Maria Mari’, Furturella, Bammenella e Silenzio cantatore. Torna a Surriento, Santa Lucia luntana e ‘O paese d’ ‘o sole raccontano il viscerale legame con la terra d’origine, le prime pervase di profonda malinconia, l’ultima dalla gioia del ritorno.
Non mancano, infine, i brani intorno a cui si è costruita, e ancora oggi si stringe, l’identità di Napoli, e non solo: ‘O surdato ‘nnammurato e ‘O sole mio.

Maria Agresta vince nel 2014 il Premio Franco Abbiati. Fin dal primo grande successo, nel 2011 con il debutto ne I vespri siciliani, calca i palcoscenici più prestigiosi: Teatro alla Scala, Arena di Verona, Teatro dell’Opera, Teatro La Fenice, Teatro San Carlo, Royal Opera House, Bayerische Staatsoper, Semperoper di Dresda, Opéra Bastille. Collabora con direttori quali Riccardo Muti, Daniel Barenboim, Zubin Mehta, Antonio Pappano, Gianandrea Noseda, Nicola Luisotti, Michele Mariotti.

Maurizio Agostini dirige numerose produzioni per il Teatro di San Carlo. Oltre all’Orchestra del Massimo napoletano, che porta in tournée a Dubai e a Praga, dirige in vari concerti sinfonici l’Arturo Toscanini di Parma, la Filarmonica del Friuli Venezia Giulia e, tra i solisti, Sarah Chang, Mischa Maisky e Ivano Battiston. Prolifico compositore, è autore di brani di musica strumentale, sacra e di scena nonché opere liriche.
/ Concerto

20 e 21 Aprile 2024
Maria Agresta
Omaggio a Napoli

Direttore | Maurizio Agostini
Soprano | Maria Agresta

Programma

E. A . Mario, Santa Lucia luntana
Edoardo Nicolardi e Ernesto de Curtis, Voce ‘e notte
Eduardo Di Capua/Vincenzo Russo, I’ te vurria vasà
Salvatore Cardillo/Riccardo Cordiferro, Core n’grato
Salvatore Gambardella Pasquale Cinquegrana, Furturella
Mario Pasquale Costa/Salvatore Di Giacomo, Era de maggio
Eduardo Di Capua/Vincenzo Russo, Maria Marì
Raffaele Viviani, Bammenella
Ernesto Tagliaferri/Nicola Valente e Libero Bovio, Passione
Enrico Cannio/Aniello Califano, ‘O surdato ’nnammurato
Gaetano Lama/Libero Bovio, Silenzio cantatore
Ernesto de Curtis/Giambattista De Curtis, Torna a Surriento
Vincenzo D’Annibale/Libero Bovio, ‘O paese d’ ‘o sole
Eduardo Di Capua/Alfredo Mazzucchi/ Giovanni Capurro, ‘O sole mio

Orchestra del Teatro di San Carlo

Teatro di San Carlo | CREMISI
sabato 20 aprile 2024, ore 19:00 – S/P – CREMISI – VII
domenica 21 aprile 2024, ore 20:30 – CREMISI – VII
Durata: 1 ora e 10 minuti circa, senza intervallo

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche