sabato 3 Dicembre 2022
HomeCronacaMarigliano a mano armata: ancora una rapina. A Casalnuovo colpo da 2.500...

Marigliano a mano armata: ancora una rapina. A Casalnuovo colpo da 2.500 euro

CASALNUOVO – MARIGLIANO. La città di Marigliano a mano armata: di nuovo in quattro i banditi armati che hanno rapinato un bar tabacchi. E a Casalnuovo imprenditore rapinato di 2 mila e 500.

Sotto assedio gli imprenditori: a Marigliano ancora una rapina. L’ennesima  in via Somma – mentre l’ultima in ordine di tempo è solo di pochi giorni fa allo Smooth bar in via San Francesco . Ancora in quattro armati. La banda di malviventi ha nuovamente agito nelle primissime ore del mattino: erano da poco passate le 5 del mattino quando i quattro – tutti con il volto coperto dal passamontagna che lasciava intravedere solo la maschera degli occhi – si sono presentati nel bar tabacchi. Dei quattro solo quello alla guida è rimasto a bordo dell’auto ad attendere i complici col bottino. Sono armati: con la pistola impugnata hanno costretto il titolare, un 60enne di Volla, a consegnare tutto: biglietti “gratta e vinci”, tabacchi dalle stecche ai singoli pacchetti di sigarette, marche da bollo e, non ultimo, il danaro contante della cassa. Dopo l’estorsione i delinquenti sono usciti dileguandosi, ancora una volta impuniti, a bordo di un’automobile. Su quest’ennesima estorsione che sta investendo la città di Marigliano indagano i carabinieri della locale stazione.

Nella vicina città di Casalnuovo a finire nel mirino di due rapinatori qualche giorno fa è stato un imprenditore. Questi è un socio dell’impresa denominata “Gruppo Gisal s.r.l.”, la cui sede si trova in via Napoli. La rapina ai danni dell’imprenditore è avvenuta in via Benevento: la vittima un 22enne del posto aveva appena prelevato una grossa cifra presso la filiale “Unicredit” per sostenere delle spese aziendali. Giunto all’interno del parcheggio del supermercato “Decò” – è stato avvicinato da due individui – uno di loro armato e con il volto coperto – gli hanno intimato di consegnargli i 2 mila e 500 euro da poco prelevati in banca. Subito dopo i due rapinatori si sono allontanati a bordo di uno scooter.

di Patrizia Panico

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti