lunedì 26 Settembre 2022
HomeAttualitàMedaglia d'argento per l'impegno civico al presidente della Gaiola

Medaglia d’argento per l’impegno civico al presidente della Gaiola

NAPOLI. Al presidente del CSI Gaiola onlus il Premio Carlo La Catena XXII edizione .

Ieri a Castel Capuano è stata conferita la Medaglia d’Argento “VF Carlo La Catena” al Merito e all’Impegno Civico all’ecologo Maurizio Simeone, presidente del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus, che “si è distinto attivamente per aver contribuito alla difesa dell’Area Marina Protetta, al mantenimento dell’habitat del Parco Sommerso di Gaiola, nonché alla diffusione della sua conoscenza e del rispetto e della cultura dell’ambiente marino”, come si legge nella motivazione.

“Sono commosso e onorato di questo riconoscimento – ha affermato Maurizio Simeone, presidente del CSI Gaiola onlus – non avrei mai immaginato che il mio nome potesse venire un giorno associato a quello di uomo che ha perso la vita in un vile attentato mentre svolgeva il suo lavoro. Ringrazio quindi Nicola Perna dell’Associazione Carlo La Catena per avere pensato a me e per il suo impegno nel tenere vivo il ricordo di questo nostro concittadino. Naturalmente – prosegue Simeone – questo premio lo condivido con tutti gli amici, colleghi e volontari che in questi anni ci hanno supportato in questo percorso che ci ha permesso di restituire dignità ad un luogo simbolo del mare di Napoli per troppo tempo dimenticato.”

Come ogni anno sono stati assegnati i riconoscimenti a 10 napoletani che nel 2019 si sono distinti nel campo dello sport, della medicina e delle diverse professioni esaltando l’impegno sociale in memoria di Carlo la Catena, vigile del fuoco, napoletano, aveva 30 anni, quando venne ucciso da una bomba esplosa, il 27 luglio del 1993, collocata da Cosa Nostra in via Palestro, a Milano. La cerimonia, si è svolta a Castel Capuano, a margine del convegno su “Il futuro dell’associazionismo. Registro unico nazionale del terzo settore”.
L’iniziativa ha avuto il patrocinio morale della Camera dei Deputati, Regione Campania, Città Metropolitana, Comune di Napoli, Università Federico II, Unioncamere, Consiglio dell’ordine degli avvocati di Napoli, Fondazione Castel Capuano, Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili del Tribunale di Napoli.

“Abbiamo cercato in questi anni ti dare un nome e un volto alle persone che in qualche modo hanno migliorato le sorti della città attraverso piccole o grandi azioni, una benemerenza trasversale che non è destinata solo alle persone importanti ‘affermate’, non siamo alla ricerca di notorietà ma cerchiamo di creare rete tra le persone che amano il nostro territorio. Le nostre attività devo sottolineare che sono quasi a costo zero perché tutti sentono la passione che noi riusciamo a trasmettere” – dice il presidente dell’Associazione Nicola Perna.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti