martedì 18 Giugno 2024
HomeAppuntamenti"Mercatini al Castello", la novità di quest'anno: Ottaviano gemellata con Bolzano

“Mercatini al Castello”, la novità di quest’anno: Ottaviano gemellata con Bolzano

Ottaviano. Per l’edizione 2017 dei “Mercatini al Castello” di Ottaviano c’è un’importante novità: un gemellaggio con Bolzano ed oltre 100 stand.

Un disegno comune sui valori della territorialità.

“Mercatini al castello” il noto evento, divenuto polo attrattivo per tutti i napoletani e non solo, tanto da imporsi a livello nazionale come miglior mercatino d’Italia con il premio “Italive 2015″, riserva per la V edizione importanti novità. In primis ci sarà un gemellaggio tra i mercatini medicei di Ottaviano e la città di Bolzano per realizzare un comune disegno culturale e commerciale improntato ai valori della territorialità, della preservazione degli antichi mestieri e dei prodotti a chilometro zero.

“Per l’azienda è un onore iniziare la collaborazione con la località di Ottaviano che cura un mercatino di Natale in una splendida cornice architettonica”, così afferma Paolo Paovan presidente dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano in una lettera indirizzata a Gaetano Sessa, Presidente della Pro Loco di Ottaviano che sancisce un importante accordo di collaborazione sottoscritto tra la Pro Loco e l’Azienda organizzatrice di uno dei mercatini più suggestivi d’Italia. Il fine del gemellaggio è quello di promuovere in parallelo i due eventi, favorendo lo scambio culturale, l’artigianato e i prodotti tipici Campani e Trentini.

Come è nato il gemellaggio tra i “Mercatini al castello” di Ottaviano e i mercatini di Bolzano?

“Dopo il conseguimento del premio Italive2015 che ha superato i confini vesuviani della manifestazione permettendoci di affermarci a livello nazionale”, risponde Gaetano Sessa presidente de La pro loco di Ottaviano, “la voglia di implementarla sempre di più e farla conoscere ci ha spinto a legarci a Bolzano, località per antonomasia dei mercatini. Non potevamo scegliere quindi località più prestigiosa che quella trentina per sancire un legame che abbiamo intenzione di saldare nel tempo. A breve, ci sarò un incontro proprio per realizzare una valorizzazione reciproca di entrambe le manifestazioni e dei prodotti enogastronomici che contraddistinguono Bolzano e Ottaviano. Siamo orgogliosi che Bolzano abbia accettato la nostra proposta perché ciò vuol dire che disponiamo di uno storico di tutto rispetto che è stato accuratamente studiato prima di realizzare tale gemellaggio”.

Quali sono le finalità del vostro progetto?

“Il nostro progetto è senza alcun scopo di lucro ma finalizzato a valorizzare l’immagine del territorio che ha avuto una storia travagliata e finalmente dopo tanti anni, anche grazie all’operato dell’amministrazione e de La pro loco viene finalmente restituito alla cittadinanza in totale splendore con l’apertura del I piano del palazzo mediceo in parte restaurato”. 
Per la prima volta infatti, verranno aperte al pubblico le stanze del I piano del Castello, contraddistinte da antichi saloni affrescati, riesumato l’antico splendore dell’imponente corte de Medici.

Un appuntamento imperdibile organizzato da La Pro Loco Ottaviano in partenariato con il Comune di Ottaviano e con il patrocinio di Parco nazionale del Vesuvio. Con il Consiglio Regionale della Campania, Città Metropolitana di Napoli, E.P.T. Napoli, Unpli e Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano. Si prevede un copioso afflusso di visitatori per i quali saranno attivate caratteristiche navette che attraversando le principali arterie della città, li condurranno al Castello accolti da giochi di luce, luoghi innevati e luminarie artistiche.

L’antica scuderia, come nelle passate edizioni, sarà dedicata interamente ai prodotti enogastronomici insieme alle tante aree dedicate al ristoro.

Artigiani e produttori enogastronomici hanno la possibilità di inoltrare la propria candidatura per partecipazione ai “Mercatini al castello” entro il giorno 8 ottobre 2017. Informazioni dettagliate possono essere reperite scaricando il bando dall’area download del sito istituzionale dell’associazione: www.prolocoottaviano.it.

Inoltre, per rafforzare la rete con le associazioni sul territorio, gli enti e le istituzioni scolastiche, la Pro Loco Ottaviano metterà a disposizione, gratuitamente, per chi ne farà richiesta, di una baita da destinare a gestione turnaria per la promozione delle proprie attività.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Rosa Auriemma
Rosa Auriemmahttps://www.facebook.com/lalingua.langue/?fref=ts
Ha conseguito la laurea triennale in Lettere e Magistrale in Filologia Moderna presso L'università degli studi di Napoli "Federico II" con il massimo dei voti, discutendo una tesi in Storia della lingua italiana su un autore napoletano secentesco. Sin da piccola ha coltivato la passione per la scrittura e il giornalismo. Appassionata di linguistica e dialettologia, per scopi di ricerca ha fondato un blog tematico "La Lingua Langue", corredato da canale youtube al fine di divulgare contenuti multimediali e multiculturali.

Articoli recenti

Rubriche