mercoledì 25 Maggio 2022
HomeSportMercato e news Napoli: rebus allenatore

Mercato e news Napoli: rebus allenatore

Mercato e news Napoli: rebus allenatore. Dopo l’addio di Rafa Benitez, approdato alla corte del Real Madrid, il Napoli è alla ricerca del nuovo allenatore.

Manca solo l’ufficializzazione, ma ormai possiamo considerare Sinisia Mihajlovic come il nuove allenatore del Milan. Fino a qualche settimana fa, il serbo sembrava essere il candidato numero uno per sedersi sulla panchina azzurra, ma alla fine ha preferito la “sfida” rossonera (il presidente Silvio Berlusconi, gli avrà dato delle garanzie sul futuro della squadra). A questo punto, per i candidati alla guida tecnica azzurra, il cerchio si stringe a tre, quattro nomi: Unay Emery (il preferito dal presidente De Laurentiis), Vincenzo Montella, Luciano Spalletti e Cesare Prandelli. I primi due sembrano molto vicini alla permanenza nelle attuali società di appartenenza, quindi resterebbero Spalletti (desideroso di ritornare in Italia dopo gli anni trascorsi in terra russa) e Prandelli (alla ricerca di nuovi stimoli dopo le delusioni patite con la nazionale italiana e con il Galatasaray).

Una volta risolto il “rebus” allenatore, si getteranno le basi per l’allestimento della nuova squadra; ci sono molti nodi da sciogliere, in primis quello relativo alla permanenza in maglia azzurra di Gonzalo Higuain. L’argentino, quest’anno, ha palesato più volte un certo nervosismo in campo, forse, le cause di questi stati d’animo del Pipita vanno ricercate nella volontà di cambiare aria a favore di piazze più consone al suo blasone. A peggiorare la posizione di Higuain sono state anche la mancata qualificazione alla prossima Champions league e l’aggressione subita domenica notte, dopo la partita con la Lazio, da parte di un paio di teppisti, che per fortuna non ha portato a serie conseguenze.

Anche Callejon è sul piede di partenza. Lo spagnolo, ad un certo punto della stagione, si è annaspato e spento totalmente, forse, anche a causa delle voci dell’interessamento sul suo conto di alcuni club europei. Fatto sta che, senza offerte congrue, contratti alla mano, De Laurentiis difficilmente lascerà partire Higuain e Callejon.

Le altre posizioni da chiarire sono quelle relative a Rafael, Maggio, Zuniga, Henrique, Britos, Inler, Jorginho, De Guzman e Gargano; tutti, o quasi, sul piede di partenza. Quindi in casa azzurra, c’è aria di una vera e propria catarsi per riaprire un nuovo ciclo vincente.

Articoli recenti