lunedì 26 Settembre 2022
HomeCronacaMorto il giornalista Carmine Alboretti, il cordoglio del SUGC

Morto il giornalista Carmine Alboretti, il cordoglio del SUGC

NAPOLI. “Ciao Carmine.Ci mancherai”. Il saluto del Sindacato unitario dei giornalisti della Campania per la morte del giornalista Carmine Alboretti.

Apprendiamo con dolore della scomparsa prematura di Carmine Alboretti, 45 anni,  dal 2014 al 2019 presidente dei probiviri del Sindacato unitario giornalisti della Campania. Giornalista e avvocato, professione che aveva deciso di sospendere per dedicarsi anima e corpo alla stampa. Per anni collaboratore del “Roma”, è stato vicedirettore de “La Discussione”, il giornale fondato da Alcide De Gasperi, e direttore de “La voce sociale”. È stato vaticanista e studioso della dottrina francescana alla quale ha dedicato diversi saggi. Continuava a coltivare la passione che ha caratterizzato i suoi primi studi, era cultore di Diritto pubblico dell’economia presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II. Nel 2017 vinse il premio “Francesco Landolfo”.
Il segretario Claudio Silvestri, il presidente Gerardo Ausiello, il consiglio direttivo tutto, i probiviri, i sindaci, i consiglieri nazionali del Sindacato unitario giornalisti della Campania si stringono alla moglie e al figlio in questo momento difficile. A loro va il nostro abbraccio affettuoso. Ciao Carmine, ci mancherai.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti