domenica 5 Dicembre 2021
HomeCultura e Spettacoli“Irpinia, terra di sorgenti”: la mostra fotografica sulle acque ad Ariano Irpino

“Irpinia, terra di sorgenti”: la mostra fotografica sulle acque ad Ariano Irpino

ARIANO IRPINO. Nuovo progetto per il fotografo Giuseppe Ottaiano che, in occasione di “Sud con Gusto”, fa tappa per tre giorni ad Ariano Irpino.
L’opera di valorizzazione delle bellezze irpine, portata avanti proprio da Giuseppe Ottaiano – Art Director dell’agenzia di comunicazione SEMA e fotoreporter per passione – è senza sosta.
Infatti, dopo aver percorso il territorio italiano con la sua mostra fotografica dedicata ai castelli della provincia di Avellino, Ottaiano ha inaugurato un nuovo progetto fotografico intitolato “Irpinia, terra di sorgenti. Architetture d’acqua”. La mostra riguarda un nuovo percorso per immagini dedicato a sorgenti, fiumi, laghi, rivoli, fontane e cascatelle che popolano numerose la Terra d’Irpinia e che, a ben guardare, costituiscono un intricato e fitto intreccio di nastri d’argento: vie cristalline che uniscono le varie aree di un territorio dal patrimonio naturalistico unico.
“Si tratta di un patrimonio non sempre adeguatamente valorizzato – spiega Ottaiano – pur essendo uno degli elementi che maggiormente contraddistingue l’Irpinia: basti pensare alla quantità di fontane presenti sul territorio, che danno origine a forme architettoniche semplici o monumentali, accogliendo e rinfrancando i viaggiatori che da secoli calcano gli itinerari di questa terra”. Ancora una volta, quindi, il fotoreporter innamorato dell’Irpinia vuole porre in risalto gli aspetti peculiari della terra che lo ha ammaliato, coltivando il sogno di realizzare una mappatura iconografica completa della provincia. “Le acque e le architetture che le riguardano sono un ulteriore tassello che si aggiunge alla mia opera di valorizzazione del territorio irpino, iniziata con il reportage sui castelli, proseguita con la mostra Irpinia, terra di gusto ed ampliata con la nascita del Museo dei Castelli di Casalbore, realizzato dall’Associazione Terre di Campania” – prosegue Ottaiano –“E’ un progetto totalmente autofinanziato che spero possa contribuire a dare un’immagine positiva di questa terra nella sua globalità, superando campanilismi e ponendo le basi per un’opera sistematica promozione di tutto ciò che di buono e di bello l’Irpinia ha da offrire”.
Il percorso fotografico, esposto per la prima volta a Cassano Irpino, sarà visitabile da oggi venerdì 21 al 23 marzo presso il Centro Fieristico Fiere della Campania di Ariano Irpino, nell’ ambito della Fiera Nazionale Sud con Gusto.
Lo scopo del progetto “Irpinia, terra di sorgenti. Architetture d’acqua” è la realizzazione di una prima catalogazione iconografica sul mondo delle acque in provincia di Avellino, che sia capace di accendere i riflettori soprattutto sulle opere realizzate dall’ uomo per imbrigliare il flusso idrico proveniente dalle numerosissime sorgenti e fiumi che popolano il territorio.
Appuntamento imperdibile, dunque, al Fiere della Campania che permetterà di scoprire un altro meraviglioso aspetto della provincia di Avellino.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti