venerdì 4 Dicembre 2020
Home Cultura e Spettacoli Musica e parole: la voce di Fiorella Mannoia incanta Agerola

Musica e parole: la voce di Fiorella Mannoia incanta Agerola

Musica e parole. La meravigliosa voce della cantautrice romana Fiorella Mannoia incanta il numerosissimo pubblico agerolese accorso ad assistere al suo concerto, unica tappa estiva in Campania del ‘Personale Tour’ 2019.

L’artista ha cantanto per circa due ore, alternando i suoi brani più celebri che hanno scritto la storia della musica italiana a nuovi testi tratti dal suo ultimo progetto discografico.

- Advertisement -

Come al solito non sono mancati i numerosi messaggi sociali trattati dalla ‘rossa’: dalla politica alle problematiche giovanili, dalla fuga dei cervelli al problema del femminicidio e della violenza sulle donne.

Nella meravigliosa location della Colonia Montana, nella città celebre per il suo fiordilatte, a due passi dall’Osservatorio Astronomico e sull’incantevole veduta del mare della costiera amalfitana, Fiorella ha lasciato tutti senza parole.

Platea gremita, tutto sold out già da diverse settimane. L’istrionica e versatile cantante ha eseguito, oltre al suo repertorio classico, anche alcuni brani di colleghi e amici: da ‘Sally’ di Vasco Rossi a ‘Eri piccola così’ di Fred Buscaglione, da ‘Panama’ di Ivano Fossati a ‘Povera Patria’ di Franco Battiato, passando per ‘Sempre e per sempre’ di Francesco De Gregorio.

Standing ovation di tutto il pubblico sulle note di ‘Quello che le donne non dicono’ e ‘Il cielo d’Irlanda’.

Non è mancato anche un riferimento al ministro Salvini, con il quale la Mannoia è in disputa già da tempo, soprattutto per quanto concerne le politiche sull’immigrazione: ‘Abbracciamoci tutti – ha detto la cantautrice – ma non lo dite a Salvini’. Chiaro, poi, il riferimento durante il brano ‘Povera Patria’, nel passaggio che dice: ‘Tra i governanti quanti perfetti e inutili buffoni, questo paese è devastato dal dolore. Ma non vi danno un po’ di dispiacere quei corpi in terra senza più calore?’.

A fine concerto, tra gli  applausi scroscianti dei presenti, l’artista è stata omaggiata del tarì amalfitano, antica moneta della più prestigiosa delle Repubbliche Marinare, da parte del sindaco di Agerola Luca Mascolo.

- Advertisement -
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Campania, Confapi: Amazon valore aggiunto per Pmi

Il presidente Marrone: «Bene accordo per internazionalizzazione» Napoli – «L'accordo concluso da Confapi con Amazon, il Politecnico di Milano e Ice per sostenere le sue...

Paletti in ghisa nel basolato antico, esposto alla Soprintendenza

Somma Vesuviana. Un nuovo esposto per i paletti in ghisa fatti installare dal Comune bucando il basolato del borgo medievale del Casamale. A presentarlo...

Terra dei Fuochi, “Il vice prefetto Romano all’Agenzia di Sviluppo: sancita sinergia per Action Day”

Camposano. L’incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi dei rifiuti in Campania, Filippo Romano, in visita alla sede dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni...

Una messa per ricordare Carmine, vittima del Covid

Somma Vesuviana. In tempi di Covid una preghiera, una presenza in chiesa ( rispettando le norme) é un modo per essere vicini ad una...

Amianto, l’associazione “Il Castello di Cisterna” chiede chiarimenti al sindaco

Castello di Cisterna. Una situazione presente davanti agli occhi di tutti, ora l'associazione "Il Castello di Cisterna", scrive una nota pubblica in cui chiede...
- Advertisment -