domenica 26 Maggio 2024
HomeAttualitàNapoli. Lavoratori della Whirpool bloccano accesso all'autostrada

Napoli. Lavoratori della Whirpool bloccano accesso all’autostrada

I lavoratori della “Whirlpool”, stabilimento di Napoli, hanno bloccato l’ innesto dell’ Autostrada A3 , all’ altezza di via delle Repubbliche Marinare, e si sono raccolti nei pressi del ponte di via delle Brecce verso Gianturco Circa 150 lavoratori della “Whirlpool” dopo un’ assemblea con le segreterie territoriali di Fim Fiom Uilm sono usciti in corteo per protestare contro lo slittamento dell’incontro con Governo e Consorzio previsto per il 1 marzo e riprogrammato per il 23 marzo.

“Siamo a 3 mesi dal giorno in cui sono scattati i licenziamenti – afferma il segretario aggiunto della Uilm Campania, Antonio Accurso – e a 7 mesi da quando il Governo ci ha garantito di avere una soluzione diversa da Whirlpool, nel primo confronto sulla procedura di licenziamento, avvenuto il 6 agosto 2021.

Dobbiamo vedere i progetti industriali e cominciare a parlare di cose concrete. Regione e Comune ci convochino e siano al nostro fianco per fare accelerare il percorso verso la soluzione della vertenza” – ha aggiunto il sindacalista -. “nessuno può rimanere alla finestra. I lavoratori della Whirlpool di Napoli – conclude Accurso – hanno avuto tante promesse ora meritano serietà e risposte concrete.”.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche