lunedì 24 Giugno 2024
HomePoliticaNel beneventano un premio giornalistico intitolato ad Alfredo Pigna

Nel beneventano un premio giornalistico intitolato ad Alfredo Pigna

L’amministrazione comunale di Guardia Sanframondi (Benevento) ha varato un’ambiziosa iniziativa: dedicare un premio giornalistico nazionale ad Alfredo Pigna, firma storica del giornalismo italiano, per anni conduttore de La Domenica Sportiva, volto familiare e apprezzato del piccolo schermo ed esempio di passione e di professionalità da seguire.

La relazione che lega Pigna alla cittadina sannita riguarda il papà Corrado, guardiese doc, ingegnere morto il 16 dicembre 1940 a Tobruk (Libia) nel secondo conflitto mondiale. Dopo la morte del padre, con la mamma Anna e tre sorelle, si trasferì a Napoli dove si laureò in Giurisprudenza prima di emigrare a Milano per intraprendere una carriera giornalistica che lo porterà a collaborare con colleghi del calibro di Gaetano Afeltra, Dino Buzzati, Luigi Barzini jr, Indro Montanelli, Gianni Brera e Orio Vergani.

Restano memorabili le sue telecronache dello sci alpino femminile e maschile, anche attraverso il racconto dei primi passi della valanga azzurra e della valanga fino all’epopea di Alberto Tomba, dai primi successi nel 1987, passando per le storiche imprese ai giochi olimpici di Calgary del 1988 (doppio oro del campione bolognese).

“Tutto nasce – spiega Raffaele Di Lonardo, sindaco di Guardia Sanframondi – nell’ambito dell’organizzazione dell’ottava tappa del 104° Giro d’Italia, che vede la nostra comunità quale sede di arrivo del percorso Foggia-Guardia Sanframondi, con l’intento di portare alla ribalta dell’interesse sportivo nazionale e internazionale la nostra cittadina con le sue eccellenze e in particolar modo il vino, la Falanghina. In tale contesto, non poteva non richiamare alla nostra memoria la nobile figura, un grande nome legato al mondo dello sport, in particolar modo del giornalismo sportivo: Alfredo Pigna.

“Guardia Sanframondi ‘terra di Falanghina’ – aggiunge il primo cittadino – vuole premiarlo, al di là delle indiscutibili capacità professionali, anche perché pur essendo nato a Napoli da padre di origine guardiese ha mantenuto sempre vivo il rapporto con la nostra comunità”.

Il premio nazionale di giornalismo sportivo Alfredo Pigna sarà proposto dal Comune in stretta sinergia con l’Ente Regione Campania e la Provincia di Benevento, che coinvolge l’insieme delle realtà produttive ed associative locali, in modo da collegare ancor più il mondo dello sport a un mondo produttivo d’eccellenza, insignito nel 2019 del titolo di Città Europea del Vino.

Il progetto sarà presentato martedì prossimo, 21 dicembre, nel corso di un incontro sul tema “Storie di vite e di sport”, con la partecipazione di: Raffaele Di Lonardo, Felice Casucci (Assessore regionale al Turismo), Gianfranco Coppola (Presidente nazionale USSI che patrocina il premio nazionale), Luciano Pignataro (critico enogastronomico) e del giornalista Marco Lobasso (firma de Il Mattino e di Leggo).

L’appuntamento è per le ore 16,30 nella sala conferenze del castello medievale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche