mercoledì 24 Aprile 2024
HomeAppuntamentiNel nome di Pino Daniele nasce ‘O Giò, centro per le attività...

Nel nome di Pino Daniele nasce ‘O Giò, centro per le attività giovanili

PALMA CAMPANIA. Nasce nel nome di Pino Daniele ‘O Giò,il Centro per le attività giovanili di Palma Campania. La struttura sarà inaugurata venerdì 18 e sabato 19 dicembre alla presenza di prefettura, magistratura, musicisti, giornalisti e delle associazioni che rilanceranno le attività culturali nella cittadina.

Il progetto è finanziato dal programma operativo nazionale Sicurezza per lo sviluppo obiettivo convergenza 20017/2013. Il nome ‘O Giò nasce da un’intuizione dell’architetto Franco Lancio che ha utilizzato parte del testo di “I Got The Blues” per rendere omaggio al cantautore napoletano. Dopo la sua scomparsa a gennaio Pino Daniele è diventato quasi un nume tutelare per le associazioni giovanili di Palma Campania insieme con il tema della legalità. Ecco perché il taglio del nastro, venerdì alle 9,30, sarà affidato al sindaco Vincenzo Carbone alla presenza del fratello di Pino Daniele,  Carmine, il Giò di cui parla la canzone. Ad accompagnarlo i giornalisti Carmine Aymone e Michelangelo Iossa, autori del volume “Napule è… I luoghi di Pino Daniele”.

“A Palma sta accadendo qualcosa d’importante – afferma il sindaco di Palma, Vincenzo Carbone – In linea con il programma di questa amministrazione, il centro sarà un punto di incontro per i giovani del comune campano che sono la nostra scommessa per il futuro. Qui potranno sviluppare le proprie attitudini frequentando i corsi, le mostre, i cineforum e i dibattiti che si terranno nella struttura da gennaio in poi”.

Il tema dell’inaugurazione è quello della legalità. Venerdì 18, dopo il taglio del nastro, dalle 10 in poi si terrà il convegno “Da Fortapasc a Gomorra”. Coordinati dal giornalista Ettore De Lorenzo interverranno il sindaco di Palma Vincenzo Carbone, il vice Prefetto aggiunto Ida Carbone, il procuratore capo del Tribunale di Nola Paolo Mancuso, il presidente della VI sezione penale di Napoli Giovanna Ceppaluni, il coordinatore regionale di Libera Don Antonio Palmesee il presidente M(p)3, membro del Comitato Scientifico di Rete ITER, Domenica Coppola.

Sabato 19 invece il sindaco Vincenzo Carbone, il sociologo della comunicazione Raffaele Savonardo e il giornalista Roberto Ormanni, direttore di Goleminformazione.it e cronista giudiziario, presenteranno il centro alle scuole; il pomeriggio e la sera saranno dedicate a un incontro con le liriche che parlano di giustizia sociale di Lucariello, che sarà intervistato con Savonardo da Alfredo d’Agnese. Il gran finale sarà affidato al Bob Ormanni Quartet e al rap di Lucariello.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche