venerdì 23 Aprile 2021
HomeAppuntamentiNisida porte aperte, "Nisida ride con la città"

Nisida porte aperte, “Nisida ride con la città”

NAPOLI – “Nisida ride con la città”, manifestazione mercoledì 6 maggio alle ore 16.30, presso l’Istituto Penale Minorile di Nisida. Dove il disagio sociale è molto forte, si cerca di trovare una strada “altra” per entrare in comunicazione e relazionarsi con il disagio.

Proprio in quest’ottica si pone il progetto “ Liberi di Ridere “, progetto sperimentale di volontariato ex legge 266/91 a cura dell’associazione Peter Pan Partenopeo di Nola e con il contributo del Ministero delle Politiche Sociali e del Lavoro.

“Liberi di ridere”, è un tentativo di sperimentare una comunicazione empatica all’interno di un’istituzione totale quale è IPM di Nisida.

Un laboratorio di clown terapia di evasione che si basa su la Gelotologia, e fornisce una metodologia ed una tecnica per sdrammatizzare le situazioni stressanti, per far emergere stati emozionali positivi, abbassando le tensioni “dannose”. Nell’ambito dello stesso progetto si pone la manifestazione di mercoledì 6 maggio alle ore 16.30, “Nisida ride con la città ” presso l’Istituto Penale Minorile di Nisida.

Una sessione speciale di Yoga della Risata aperta a tutti, con la partecipazione di educatori, ragazzi, personale dell’istituto e di tutti coloro che vogliono visitare un’isola straordinaria, che vogliono conoscere una realtà particolare, che vogliono sperimentare la propria sospensione del giudizio e che vogliono condividere lo straordinario spirito della risata.

Con il Patrocinio del Comune di Napoli, della Direzione dell’IPM di Nisida, del CSV Napoli e del Forum Terzo Settore Agro Nolano.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti