giovedì 29 Luglio 2021
HomePoliticaNola. Meno tasse più opere pubbliche, ok al bilancio di previsione

Nola. Meno tasse più opere pubbliche, ok al bilancio di previsione

NOLA. Meno tasse e più opere pubbliche: la maggioranza approva il bilancio di previsione 2015. Il sindaco Geremia Biancardi: “Continua l’impegno a cambiare volto alla città”.

La sistemazione di strade e marciapiedi, le  opere pubbliche come l’auditorium nella Gescal, le fogne a Piazzolla, l’asilo comunale di via San Massimo, un centro polifunzionale. In cantiere anche la realizzazione di infrastrutture necessarie per favorire lo sviluppo delle attività produttive e migliorare la qualità della vita della comunità e l’installazione di telecamere per rispondere alla domanda di sicurezza dei cittadini. L’amministrazione comunale di Nola approva il bilancio di previsione 2015 e, nonostante i tagli inferti dal Governo agli enti locali,  non mortifica gli interventi rivolti ad accrescere la vivibilità della città. Una politica di rilancio perseguita attraverso la razionalizzazione della spesa, l’intensificazione della lotta all’evasione fiscale e senza gravare sulle tasche dei cittadini e sui redditi delle famiglie attraverso l’aumento delle tasse.

“Nola – ha spiegato, infatti, l’assessore al bilancio ed alla programmazione economica Roberto De Luca – resta uno dei Comuni che, grazie all’oculatezza dell’amministrazione comunale, detengono le aliquote  Imu più basse d’Italia a salvaguardia del valore della prima casa e per non gravare su un peso tributario già rilevante. A non aver subito rincari nemmeno alcuni importanti servizi che, fermi restando gli standard di qualità, non hanno subito rincari. E’il caso dell’asilo nido, della mensa scolastica e del trasporto scolastico”.
“Continua l’impegno di cambiare il volto alla città. A settembre – annuncia il sindaco Geremia Biancardi – cominceranno anche i lavori per la realizzazione del parcheggio nell’area dell’ex mercato ortofrutticolo. Stesso discorso per il rifacimento dell’impianto di illuminazione in città e per l’isola ecologica di via Masseria Sarnella, che nel giro di qualche mese sarà completamente realizzata”.
“Il cantiere delle fogne a Piazzolla aprirà invece  tra pochissimi giorni”‘, prosegue poi Biancardi che sottolinea: “È  dal 2011 che il comune di Nola realizza i lavori su finanziamento e senza accendere alcun mutuo”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti