martedì 5 Marzo 2024
HomePoliticaNonno (Fdi-An): "De Luca e la pizza, un binomio impossibile"

Nonno (Fdi-An): “De Luca e la pizza, un binomio impossibile”

NAPOLI. Marco Nonno, Vice-Presidente del Consiglio comunale di Napoli, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “E’ davvero paradossale il tentativo del salernitano De Luca di voler ergersi a difensore e paladino della pizza napoletana.


Per anni ha offeso Napoli ed i napoletani: ora, al fianco di improbabili personaggi che hanno avuto incarichi istituzionali importanti ma nulla di concreto hanno fatto, spera di catturare consenso e buona fede dei napoletani.
Ma i napoletani non sono certo fessi e sanno benissimo che a Salerno tutto possono saper fare tranne che capirne di pizza e spirito partenopeo.
De Luca e i suoi compagni di ventura si accomodino pure a tavola ma si limitino ad assaporare la pizza napoletana. Per quanto attiene la difesa della nostra identità e delle nostre tradizioni lascino fare ad altri, ai napoletani”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche