mercoledì 5 Ottobre 2022
HomeAppuntamentiPadre Gennaro Busiello, il giovane sacerdote celebra la sua prima messa

Padre Gennaro Busiello, il giovane sacerdote celebra la sua prima messa

POLLENA TROCCHIA. Festa questa sera, 31 maggio, per la cittadina vesuviana in occasione della celebrazione della prima messa di padre Gennaro Busiello, il giovane sacerdote del posto ordinato lo scorso 11 maggio.

Alle ore 17 ci sarà il ritrovo in piazza Donizetti dove verranno accolte tutte le persone che arriveranno sul territorio per assistere alla celebrazione. Partirà quindi una processione che accompagnerà il giovane sacerdote fino a piazza Amodio dove, nell’area esterna dell’Istituto Suore degli Angeli, padre Gennaro celebrerà la sua prima messa.
“L’ordinazione di Gennaro rappresenta un momento di enorme gioia e soddisfazione sia per me che per tutta la comunità di Pollena Trocchia che ha seguito sin dagli inizi il suo percorso di crescita e formazione”, dice il sindaco di Pollena Trocchia, Francesco Pinto, la cui amministrazione ha collaborato con la parrocchia San Giacomo Apostolo per l’organizzazione della giornata di domani. “Nel tempo in cui viviamo la vocazione di Gennaro costituisce un’esperienza straordinaria: auguriamo al nostro nuovo sacerdote una vita spirituale e sociale a somiglianza del Buon Pastore per essere guida autorevole nelle comunità che incontrerà nella vita sacerdotale”, ha aggiunto il primo cittadino. “Rivolgiamo a padre Gennaro un sentito ringraziamento per quanto fatto fino a questo momento per il nostro territorio. Domani saranno presenti alle celebrazioni il rettore del seminario “Alessio Ascalesi”, monsignor Antonio Serra, e il decano don Vincenzo Liardo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti