sabato 4 Febbraio 2023
HomeCultura e Spettacoli"Quartieri Jazz" in concerto a Palazzo Venezia

“Quartieri Jazz” in concerto a Palazzo Venezia

NAPOLI. La storica location ospita il gruppo partenopeo Neapolitan Gipsy Jazz con il nuovo disco ” Le quattro giornate di Napoli”.

“Il napoletano di Venezia”, così venne definita dal filosofo Benedetto Croce, la sontuosa residenza trecentesca situata nella strada napoletana che ancora oggi porta il suo nome. Donata nel 1412 dal re Ladislao d’Angiò Durazzo alla “Serenissima”, oggi a tutti i napoletani e non solo noto come “Palazzo Venezia”, pullula di visitatori e artisti che si prodigano ogni giorno per la conservazione delle bellezze e della cultura partenopea. Tra questi troviamo in prima linea un gruppo napoletano che da qualche tempo è sulla cresta dell’onda in città. Si tratta dei “Quartieri Jazz” . Il progetto musicale di Mario Romano, nasce dalla fusione tra sonorità jazz e rivisitazioni della musica tradizionale napoletana. Un genere peculiare e molto apprezzato dal folto pubblico di intenditori e appassionati che seguono gli artisti nelle diverse tappe per gli antichi siti della città. Galleria Borbonica, il Museo del Sottosuolo, Villa Pignatelli, Palazzo Zapata, Chiesa di Sant’Aniello a Caponapoli, Casina Vanvitelliana, solo per citarne qualcuno. Le tematiche della compagnia si concentrano intorno alle vicende storiche che videro il popolo napoletano stringersi nella rivolta del ’43, uniti dal sentimento di ribellione contro il nemico comune.

Sabato 11 Novembre i  “Quartieri Jazz” saranno il sottofondo musicale per una serata immersa nella cultura e nell’arte. Dalle 21.30 gli ospiti potranno fruire di una visita guidata inaugurata dal concerto dei Neapolitan Jipsy Jazz, unitamente ad un aperitivo di benvenuto.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Rosa Auriemma
Rosa Auriemmahttps://www.facebook.com/lalingua.langue/?fref=ts
Ha conseguito la laurea triennale in Lettere e Magistrale in Filologia Moderna presso L'università degli studi di Napoli "Federico II" con il massimo dei voti, discutendo una tesi in Storia della lingua italiana su un autore napoletano secentesco. Sin da piccola ha coltivato la passione per la scrittura e il giornalismo. Appassionata di linguistica e dialettologia, per scopi di ricerca ha fondato un blog tematico "La Lingua Langue", corredato da canale youtube al fine di divulgare contenuti multimediali e multiculturali.

Articoli recenti