martedì 27 Febbraio 2024
HomeCronacaPicchia e rapina 81enne, incastrato dalle telecamere di videosorveglianza a Sant'Anastasia

Picchia e rapina 81enne, incastrato dalle telecamere di videosorveglianza a Sant’Anastasia

Le telecamere di videosorveglianza presenti in strada sono state utilissime permettendo ai carabinieri di individuare l’aggressore di un 81. Oggi i carabinieri della Stazione di Sant’Anastasia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Nola, su richiesta della locale Procura a carico di un 51enne anastasiano, pregiudicato. L’uomo è indiziato di una rapina aggravata commessa lo scorso settembre ai danni di un uomo ottantunenne di Sant’Anastasia. Stando a quanto ricostruito dagli inquirenti il 51enne avrebbe ferrato e stretto con forza la testa della vittima sottraendogli al contempo 150 euro dalle tasche lo avrebbe spinto a terra provocando gli escoriazioni al ginocchio. Le indagini condotte dai militari della Stazione di Sant’Anastasia, col coordinamento della Procura della Repubblica di Nola, sono state avviate dopo la denuncia della vittima. Grazie all’analisi delle immagini di videosorveglianza raccolte in strade e alle testimonianze dell’81enne e dei testimoni. I carabinieri hanno facilmente identificato e individuato l’indagato, il 51enne è stato quindi tradotto al carcere di Poggioreale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche