martedì 18 Giugno 2024
HomeCronacaPicchia la moglie con un bastone, calci all'addome al figlio di otto...

Picchia la moglie con un bastone, calci all’addome al figlio di otto anni, arrestato 38enne

SAVIANO. L’ennesima lite in casa tra due coniugi, la donna scappa in un bar vicino per sfuggire all’ira del compagno che la raggiunge e la picchia, prende a calci il figlio di otto anni. Arrestato

In casa era scoppiata una discussione tra un 38enne di origini romene e sua moglie, inizialmente per futili motivi. L’ira dell’uomo, però, lasciava prevedere solo un crescendo del pericolo che la donna e il loro figlio stavano correndo per questo, lei appena ha potuto è corsa via di casa portando con sé il bambino. Madre e figlio hanno cercato riparo in un vicino bar confidando che davanti a tanti testimoni, il suo compagno si sarebbe calmato ma quest’ultimo non solo li ha raggiunti, si è accanito contro di lei con il manico di una scopa ed ha tirato un calcio all’addome al loro bambino di otto anni.

I clienti del bar hanno chiamato i carabinieri della stazione di Cimitile, i quali in pochi minuti sono intervenuti e hanno arrestato l’uomo con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.
Allertata anche un’ambulanza del 118 che ha portato le due vittime al pronto soccorso dell’ospedale di Nola, dove hanno diagnosticato alla donna traumi al volto e al bambino una contusione all’addome; la prognosi per loro è di sette giorni al momento.

In seguito i militari dell’arma hanno accertato che questo era solo l’ultimo episodio in ordine di tempo di violenze domestiche continue, che andavano avanti da mesi ma non erano state mai denunciate.

Il marito arrestato è stato portato nel carcere di Poggioreale.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche