mercoledì 28 Luglio 2021
HomeNewsPolveri sottili: Capodanno irrespirabile, area nolana peggio di Pechino

Polveri sottili: Capodanno irrespirabile, area nolana peggio di Pechino

Emergenza qualità dell’aria nel nolano. Capodanno inquinato con valori record di polveri sottili. Area nolana peggio di Pechino.

L’Arpac (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale Campania) ha reso noto gli sconcertanti dati della qualità dell’aria registrati nell’area nolano nel giorno di Capodanno 2017.

La centralina di San Vitaliano registra il valore record PM10 di 392 ug/m.c. (+15% rispetto allo scorso anno, il 1 gennaio 2016 raggiunse 333 ug/m.c.), dieci volte il valore medio giornaliero consentito dalla legge. Per le PM2,5 inspiegabilmente sono presentati valori non validi.

Mai in Campania si è raggiunto un picco così elevato, paragonabile solo a quelli riscontrati nelle grandi metropoli cinesi!

Tutte le centraline dell’agglomerato Napoli-Caserta hanno sforato i valori massimi consentiti – sostengono i soci di Legambiente Nola.
Dal 15 dicembre l’Arpac continua a non divulgare i dati rilevati nelle aree limitrofe agli impianti di trattamento rifiuti, come lo Stir di Tufino.

Perché Comuni, Asl, Città Metropolitana, Regione, Procura della Repubblica fanno finta di niente?
Quando gli amministratori si decideranno a intervenire per tutelare la salute di tutti?

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti