venerdì 2 Dicembre 2022
HomeAppuntamentiA Pomigliano giornate dedicate alla legalità, a 20 anni dall’uccisione di don...

A Pomigliano giornate dedicate alla legalità, a 20 anni dall’uccisione di don Diana

POMIGLIANO. Tre giorni di impegno civile per commemorare la figura di don Giuseppe Diana, sacerdote ucciso dalla camorra esattamente 20 anni fa. L’associazione antiracket di Pomigliano d’Arco ha organizzato la manifestazione dal 17 al 19 marco, giorno in cui ricade l’anniversario di quel barbaro assassinio avvenuto a Casal di Principe nel 1994.

Il programma prevede:

17 marzo

Al cinema “Gloria” spettacolo teatrale  “Per amore del mio popolo”. Il biglietto è gratuito, all’ingresso del teatro si raccoglieranno contributi volontari per gli oneri organizzativi.

ore 9 spettacolo per le scuole

ore 20.30 spettacolo per i cittadini

18 marzo

ore 15. Stadio “Ugo Gobbato”: triangolare della legalità tra magistrati, forze dell’ordine e studenti degli istituti superiori di Pomigliano
19 marzo

ore 9. Corteo della legalità

con partenza da via Pratola Ponte (presso il Liceo Classico-Scientifico “Vittorio Imbriani”) e

conclusione nella piazza Giovanni  Leone, percorrendo:

via Pratola Ponte, via Roma, via Napoli, corso Vittorio Emanuele, via Mercato, via Carlo

Poerio, via Cavallotti, via C. Guadagno, via F. Terracciano, via Ercole Cantone, piazza Giovanni

Leone (già piazza Primavera).  Alla fine i saluti dei rappresentanti istituzionali e poi libere riflessioni ed espressione artistiche degli alunni sul tema della legalità.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti