mercoledì 22 Settembre 2021
HomeCultura e SpettacoliPompei, Italian Movie Award 2019: il programma della 11esima edizione

Pompei, Italian Movie Award 2019: il programma della 11esima edizione

CONTO ALLA ROVESCIA PER L’INIZIO DELLA XI EDIZIONE DELL’ITALIAN MOVIE AWARD, IL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA ITALIANO ALL’ESTERO. TANTI OSPITI ANCHE QUEST’ANNO, CON JOHN TURTURRO PERSONAGGIO RETROSPETTIVA.

È l’edizione del grande ritorno a New York.  Alla conferenza stampa di presentazione del cartellone degli eventi in programma all’ Italian Movie Award 2019 del Parco Naturale de “La Cartiera”  di Pompei (dal 27 luglio al 4 agosto), è stato il presidente e direttore artistico del Festival, Carlo Fumo, a spiegare che il doppio appuntamento quest’anno avrà un personaggio retrospettiva d’eccezione, John Turturro: attore, regista, sceneggiatore, cantante, artista a tutto tondo, figlio di un carpentiere originario di Giovinazzo e una casalinga di famiglia emigrata negli States dall’Agrigentino.

Nella Multimedia Room dell’Italian Media Academy di Colliano, nel Salernitano, è stato proiettato un video in cui lo straordinario attore italo americano autore anche di “Passione” (in proiezione al festival il 28 luglio), film documentario girato a Napoli, spiega di essere “felice del premio di Italian Movie Award per “Passione”, un docu-reality  che mi ha consentito attraverso interviste,  aneddoti, video d’epoca e passeggiate nei vicoli di una città affascinante, cool, piena di energia, di riascoltare ed innamorarmi delle canzoni classiche napoletane che hanno riempito e riempiono la mia vita di italiano e americano”.  La “Passione” di Turturro sarà dunque il sentimento, il filo rosso che legherà le due città, Pompei e New York.

In conferenza stampa è intervenuto il sindaco della città degli Scavi Pietro Amitrano che ha voluto ribadire “la piena coincidenza di sentimenti tra il Festival e la città di Pompei nel promuovere un territorio straordinario anche attraverso il cinema, che è magia come lo sono i resti dell’antica città sepolta da cenere e lapilli nell’eruzione del ’79. Il mio augurio è che questo matrimonio tra Festival e città di Pompei venga coltivato a lungo”.  

Questa 11esima edizione la dedichiamo a Leonardo Da Vinci, genio della conoscenza e della innovazione, a 500 anni esatti dalla sua scomparsa.

Sarà una edizione – spiega sempre Carlo Fumo – che ci consentirà di fare quel salto di qualità definitivo che ci porterà tra le manifestazioni più importanti per lo spessore culturale e per la partecipazione di artisti di levatura nazionale e internazionale.

Ma l’appuntamento di Pompei, nella Italian Movie Arena nel parco de “La Cartiera”, sarà animato da importanti cineasti, attori e registi. Si parte il 27 luglio alle ore 21:00 (ingresso gratuito) con premio “Crossmedialità” a Made in Sud, fortunata trasmissione televisiva della Rai, non solo come fenomeno di successo della comicità meridionale ma anche per le modalità con cui questa comicità è stata offerta al pubblico.  Nella stessa serata arriva anche la madrina del festival,  Diana del Bufalo con la commedia campione d’incassi “10 Giorni Senza Mamma”.

Domenica 28 luglio il trio composto da Sergio Muniz, Luca Ward e Paolo Conticini, premiati per il musical “Mamma Mia!”. Durante il Summer Camp (percorso formativo gratuito per 30 ragazzi) dal 29 luglio al 1 agosto, ci sarà l’incontro con il giovane regista Cristiano Anania, il regista Gianfranco Pannone docente del centro sperimentale di cinematografia e frutto della collaborazione tra il festival e il master di cinema e televisione dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Infine il premio “Leonardo” al regista Massimiliano Finazzer Flory del film “Essere Leonardo da Vinci” e tanti docenti della Scuola di Cinema di Napoli, partner essenziale del progetto formativo.

Si riprenderà presso l’arena il 2 agosto con Claudia Gerini ospite e premiata per il delicato film “A Mano Disarmata”, preceduta dalla giovane attrice Ludovica Nasti protagonista della serie “L’Amica Geniale”. 

Sabato 3 agosto sarà la volta di Giorgio Tirabassi con la sua opera prima “Il Grande Salto” accompagnato dal produttore di Sunshine Production Bruno Frustaci. Chiusura domenica 4 agosto con Vinicio Marchionipremiato per il film “Quanto Basta”. Infine ospiti e premiati quest’anno con il “Comedy Award 2019” gli attori Maurizio Casagrande (2 agosto) Francesco Paolantoni (3 agosto) e Carlo Buccirosso (4 agosto).

Siamo felici di aver accompagnato in questi anni la crescita del Festival Italian Movie Award. Abbiamo messo in campo risorse importanti – spiega Enrico Cassero, center Manager de La Cartiera – e ne siamo felici perché per noi sono manifestazioni che ci consentono di unire all’aspetto commerciale delle nostre attività anche quello culturale. Sono certo che faremo ancora tanta strada assieme”.

Alla conferenza stampa erano presenti il conduttore del festival, Luca Abete, il sindaco di Valva, Vito Falcone, quello di Colliano, Adriano Goffredo, il primo cittadino di Aquara nonché direttore generale di Bcc Aquara, Antonio Marino e Marcello Formica, presidente del Consorzio Turistico Termale Sele-Tanagro.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti