domenica 17 Gennaio 2021
Home Politica Popolari e Riformisti: "No al Bilancio, si pagano fatture di 15...

Popolari e Riformisti: “No al Bilancio, si pagano fatture di 15 anni fa per 320mila€”

Sant’Anastasia. Riequilibrio di Bilancio, l’illuminazione per valorizzare monumenti pubblici e infins
Parchi giochi per bambini. sono alcuni dei punti su cui si è focalizzata l’attenzione dei consiglieri comunali di Opposizione Carmine Pone, Nicoletta Sannino, Mariano Caserta e Rosalba Punzo nell’assise comunale di ieri pomeriggio. A trattare la questione economica Caserta. “Il gruppo consiliare (Popolari e Riformisti)”, ha spiegato,
“ha espresso il suo voto contrario al riequilibrio di bilancio poiché, prima di tutto, è un documento da ritenersi lacunoso e controproducente. Ci chiediamo, infatti, come sia possibile prevedere somme pronte per il pagamento di fatture riconducibili a ben 15 anni fa, se prima l’ Ente non avvii un’ istruttoria atta a valutar se tali somme sono dovute o meno: con questa sciagurata decisione si accantona una somma di 320.000€ già pronta ad essere sborsata, basta che passi al prossimo consiglio comunale come debito fuori bilancio; noi ovviamente voteremo contro anche in quel caso. Ad ogni modo interrogheremo sul caso la Corte dei Conti e chiederemo di più al Comando di polizia locale”. Ma non è questo l’unico punto su cui il gruppo consiliare di opposizione si è espresso. “Al consiglio comunale di oggi (ieri, per chi legge ndr), seguendo la linea di ampia collaborazione nell’ interesse della collettività”, ha commentato la Sannino, “ho posto all’ attenzione del Sindaco, quale assessore competente, l’ avviso pubblico con il quale la Regione Campania ha reso noto che intende acquisire proposte progettuali dagli enti locali,finalizzate alla valorizzazione del territorio e dei suoi molteplici beni culturali, utilizzando ” l’ illuminazione ” come volano per far emergere e raccontare i luoghi e i propri monumenti.
Considerata la presenza sul nostro territorio di vari monumenti che potrebbero beneficiare di tali fondi, ho chiesto al Sindaco, con un question time, se intendeva attivarsi affinché il nostro Ente potesse beneficiare di tali fondi; ho segnalato al riguardo, tra i monumenti, il Santuario di Madonna dell’Arco risalente al XVI secolo, la chiesa Santa Maria la Nova, il Monumento ai caduti in piazza IV Novembre e lo stesso Palazzo Siano.
Il sindaco ha accolto la mia proposta impegnandosi a dare avvio alla procedura per l’ ottenimento dei fondi”. Un altro question time è stato poi discusso dalla consigliera Rosalba Punzo riguardante ‘fondi messi a disposizione dalla Citta Metropolitana di Napoli per la realizzazione e l’ adeguamento di parchi gioco inclusivi e/o l’acquisto di attrezzature/ giochi esclusivamente in aree aperte al pubblico e parchi pubblici e aree gioco inserite nel contesto di asili nido e scuole dell’ infanzia di proprietà comunale; ponendo all’attenzione dell’assessore competente, tra l’ altro, anche la scuola dell’ infanzia di Starza Vecchia.L’ assessore Vincenzo Romano si è reso disponibile ad attivarsi per accedere a tali fondi”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -
error: Contenuto protetto !!