martedì 23 Aprile 2024
HomeEconomiaPuglia leader nella produzione olio: Agricola Dargenio esempio di Made in Italy

Puglia leader nella produzione olio: Agricola Dargenio esempio di Made in Italy

Stando ai dati ISMEA la spinta ad una maggiore offerta dell’olio arriva dal sud e in particolare dalla Puglia. Questa regione registra il 50% della produzione nazionale. Tra le aziende Agricola Dargenio rispetta gli standard del Made in Italy

Nel 2023 la produzione di olio ha registrato una crescita del 20% dell’offerta, secondo una stima elaborata dall’ISMEA in collaborazione con Italia Olivicola e Unaprol. Un dato davvero sorprendente se si pensa al calo di produttività dell’anno precedente e l’annata difficile dal punto di vista metereologico. A detenere il record è la Puglia, regione virtuosa con dei numeri da record che ne fanno il vero traino per tutto il settore. Infatti il territorio pugliese rappresenta il 50% della produzione nazionale di olio arrivando a compensare i forti cali del Centro e del Settentrione.

Il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, ha sottolineato il ruolo centrale che l’olio extravergine d’oliva ha per la qualità Made in Italy perché valorizza il sistema del nostro Paese. A confermarlo anche i dati pubblicati dall’ISMEA, Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare. In questa filiera produttiva tra le principali realtà pugliesi che rispettano gli standard qualitativi del Made in Italy è presente Agricola Dargenio, azienda di Barletta curata dalla giovane Emanuela Dargenio, tra le poche donne nel settore.

Con intraprendenza e grande preparazione, grazie anche alla tradizione famigliare, la produzione di olio evo Dargenio è riuscito a collocarsi tra gli esempi virtuosi di Made in Italy rispettando l’approccio sostenibile e la stagionalità dei frutti senza anticiparne i ritmi.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche