martedì 16 Aprile 2024
HomePoliticaRiapre il Centro sociale a Cercola, festa con il sindaco Fiengo

Riapre il Centro sociale a Cercola, festa con il sindaco Fiengo

CERCOLA. Riapre il Centro sociale. La struttura era stata chiusa dal 2014 per motivi di “ordine e sicurezza pubblica”.

Quasi un centinaio di persone ha salutato la riapertura del Centro Sociale Polifunzionale per anziani “Edil Futura”, chiuso nel 2014 per motivi di “ordine e sicurezza pubblica”.

Ieri pomeriggio intorno alle 17,00 in Viale Caravaggio si sono riaperte  le porte del Centro Sociale che è tornato così ad essere un punto di riferimento per gli anziani (ma non solo) del territorio vesuviano, i quali potranno nuovamente usufruire della struttura per attività e impegni culturali e ricreativi.

«Siamo riusciti a superare le difficoltà che avevano provocato la chiusura del Centro – ha dichiarato il Sindaco di Cercola Avv. Vincenzo Fiengo – ma soprattutto sono contento dell’accoglienza e dell’entusiasmo che hanno accompagnato questa riapertura, sicuro auspicio di tante nuove attività che accompagneranno i nostri concittadini all’interno della struttura.»

«Un grande “in bocca al lupo” alla Presidente del Comitato di gestione del Centro Rita Caccia, con l’augurio che anche sul nostro territorio si riesca a creare un luogo di ritrovo e di interscambio per i nostri concittadini – ha concluso il sindaco del comune vesuviano.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche