martedì 25 Giugno 2024
HomeCronacaRicatti e minacce dopo relazione segreta: ex amante estorce 70mila per non...

Ricatti e minacce dopo relazione segreta: ex amante estorce 70mila per non dire nulla alla moglie

Quando si lasciano inizia a estorcergli “mensilità”. Arrestata dai carabinieri mentre ritira l’ennesimo assegno.

I FATTI – Tra un professionista e una 49enne del Vomero, già nota alle forze dell’ordine, era nata una relazione extraconiugale. Il legame è durato più di un anno, fin quando l’uomo si è messo a curiosare sulla rete per capire se una sua intuizione fosse fondata. Navigando sul web, ha così scoperto che la sua “fiamma” fosse iscritta su siti per annunci di escort.

Immediata la decisione dell’uomo di troncare la frequentazione. Ma lei non accetta. Da subito gli rivolge un pesante ricatto: se non avesse accontentato la sua brama di denaro avrebbe riferito tutto alla moglie e nel suo ambiente di lavoro. A questo si aggiungono gravi minacce: avrebbe chiesto l’intervento – se necessario – di parenti legati alla malavita locale.

La richiesta era di 1.200 euro al mese, oltre a spese varie ed eventuali, come, ad esempio, la ristrutturazione dell’appartamento o l’acquisto di mobilio. Dopo circa un anno di versamenti l’uomo era riuscito a far scendere la somma a 800 euro al mese, ma a ogni sua titubanza seguivano le minacce.

Mesi e mesi di sottomissione, insomma, che hanno portato la vittima a perdere circa 70mila euro. Fin quando il professionista napoletano – ormai in ginocchio – ha individuato nella denuncia l’ultima spiaggia. Si è presentato alla stazione carabinieri del Vomero e ha messo a verbale le sventure.

Raccolte le informazioni utili all’indagine, i militari hanno organizzato un servizio di osservazione per il giorno di consegna del “solito pagamento”. La consegna dell’assegno è avvenuta con le note modalità per cui alla donna non sono sorti sospetti. Ha capito cosa stava accadendo solo quando si è sentita bloccare da 2 carabinieri.

La donna è stata tratta in arresto per estorsione e portata davanti al giudice che ha convalidato l’arresto e disposto l’obbligo di presentazione quotidiano alla stazione carabinieri del Vomero.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti

Rubriche