giovedì 21 Ottobre 2021
HomeAppuntamentiRidere 2021, dal 5 al 15 agosto musica e cabaret al Maschio...

Ridere 2021, dal 5 al 15 agosto musica e cabaret al Maschio Angioino

RIDERE 2021

da giovedì 5 agosto alle ore 21.30

al Maschio Angioino

sarà inaugurata la 31a edizione del

Festival del Teatro Comico, Musica e Cabaret

Organizzato dal Teatro Totò

con la direzione artistica di Gaetano Liguori

Con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo

del Comune di Napoli e della Regione Campania

La rassegna si inserisce nella programmazione estesa del progetto “La Campania è Teatro, Danza e Musica”, promosso da ARTEC/ Sistema MED in collaborazione con SCABEC Società Campana Beni Culturali e Fondazione Campania dei Festival

Con il primo quarto di secolo appena compiuto, il Teatro Totò e il direttore artistico Gaetano Liguori presentano la 31a edizione del Festival del Teatro Comico, Musica e Cabaret “Ridere 2021”, in programma dal prossimo 5 agosto al Maschio Angioino. Un nuovo obiettivo raggiunto per la storicizzata struttura di via Frediano Cavara, che conferma ancora una volta il suo forte legame con il pubblico.

Lottando con il dramma scaturito dalla pandemia, il Teatro Totò non si è mai fermato un istante portando avanti, nonostante tutto, i corsi di teatro dell’Accademia, compresi quelli riservati agli allievi beneficiari del protocollo d’intesa con il Tribunale dei Minori di Napoli e della collaborazione con il Comitato “Peppe Diana”. In tale ottica, significativa è stata la presenza al “Campania Teatro Festival” con la produzione “Peppe Diana.

Il Coraggio di avere paura” in grado di coinvolgere ben 30 persone tra attori e tecnici. Ed è con queste premesse che, mentre si è già tutti al lavoro per la nuova stagione artistica del Teatro Totò, si conferma la partenza della 31a edizione di “Ridere 2021”. Con il Patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli e della Regione Campania e in seno a “Estate a Napoli” e alla programmazione de “La Campania è Teatro, Danza e Musica” promossa da Artec e Sistema Med in collaborazione con Scabec Società Campana Beni Culturali e Fondazione Campania dei Festival, al Maschio Angioino ad inaugurare la kermesse il prossimo 5 agosto sarà Paolo Caiazzo con “Terroni si nasce”.

A seguire, il 6 agosto, sarà la volta di Diego Sanchez con “Il fatto è questo… statemi a sentire”. Il 7 agosto sarà di appannaggio de “I ditelo voi” con “Recital”, mentre l’8 agosto sarà il turno di Rosario Minervini, Ciro Esposito e Salvatore Catanese con “Tutti giù per terra”. Il 9 agosto a giungere sul palco di “Ridere” sarà Massimo Masiello con “Sono solo parole d’amore” e il 10, Simone Schettino con “Il meglio di…”. A proseguire il cartellone i giorni 11 e 12 agosto, ci penserà Giacomo Rizzo con “Scketch” fino a giungere al 13 con “Rosalia Porcaro” e il suo show “Semp’Essa”. Per completare la programmazione, infine”, il 14 agosto arriverà Francesca Marini con “Napulitanata” e il 15, Gianni Parisi con “Da Ponente a Levante”.

Con i posti numerati nel rispetto delle norme antiCovid, il biglietto d’ingresso con inizio alle 21.30, costerà per tutti gli spettacoli solo 13 euro. «Intendiamo -ha detto il direttore artistico Gaetano Liguori- anche in questa difficile estate, abbracciare nuovamente il pubblico augurando al tempo stesso un tempo migliore per tutto il comparto e le maestranze.

“Ridere 2021” conferma ancora una volta la sua vocazione oltre che artistica soprattutto sociale, in quanto, da 31 anni, si snoda nel mese di agosto ponendosi all’attenzione come un punto di aggregazione per i campani e per i turisti in città. Un festival che nasce e si sviluppa nel segno della cultura e del divertimento e che come le altre iniziative organizzate dal Totò, meritevoli della consegna al Quirinale a Roma di una Medaglia d’oro da parte del Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, si colloca in un’idea/progetto da sempre al fianco dei napoletani.

Un lavoro, il nostro- ha concluso Liguori- realizzato sul territorio e su un territorio che ha conosciuto negli ultimi decenni una rinascita capace di riqualificare le sue capacità produttive e di ridare slancio ed entusiasmo». Per informazioni è possibile contattare il botteghino del teatro Totò allo 0815647525 e quello del Maschio Angioino dalle 17.30 alle 19.30 al 3293080205.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti