martedì 27 Settembre 2022
HomeSenza categoriaRoccarainola: presentazione del libro "I passi perduti" di Malinconico

Roccarainola: presentazione del libro “I passi perduti” di Malinconico

Venerdì 3 giugno, alle ore 17:00, la presentazione del libro “I passi perduti” di Giuseppe Malinconico ha aperto la festa della Damigella del Re, presso la cappella della  SS. Concezione di Roccarainola.

L’evento, curato dal Museo Civico D’Avanzo, ha visto la presenza del Presidente del Museo, dr. Carmine Centrella; di Lucia Napolitano, in veste di di moderatrice; il prof. Pasquale Gerardo Santella, relatore; I saluti istituzionali del Sindaco Giuseppe Russo e del Presidente del Consiglio Comunale con delega alla cultura, avv. Giovanni Sirignano.

L’evento è stato preceduto, sul sagrato della cappella, di una estemporanea di pittura di due artisti: Federico Natale e Lucia Rossi (autrice del “Cencio” 2022) e dalla mostra dedicata a Leonardo da Vinci.

La presentazione del libro ha ottenuto il plauso degli astanti per la tematica trattata,  molto vicina al periodo storico che si sta rappresentando in queste tre giornate di festa medievale.

La vicenda d’amore, tra il conte Alberto e la bella Marzia, nel palazzo Ducale della Terra di Palma nel Regno di Napoli. “Un universo in cui si incontrano, allontanano, mescolano, potenti signori e umili popolani, uomini d’armi, di chiesa, di intelletto, pirati, mercati, ladri, streghe, sentimenti sinceri e pregiudizi di classe.” Il libro, edito da Opera Indomita, sta  ottenendo successo per lo stile di narrazione dell’autore, accurato e penetrante, con spunti che rapiscono il lettore, rendendolo quasi partecipe degli accadimenti.

L’evento è stato allietato dalla presenza della Damigella del Re, Nicole Iovine, protagonista, insieme all’attore napoletano, Patrizio Rispo, di questa bellissima festa medievale.

Vi consigliamo la visione della videointervista allegata.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti