lunedì 20 Maggio 2024
HomeAppuntamentiS. Giuseppe. Il Forum dei Giovani commemora Siani a 30 anni dall'uccisione

S. Giuseppe. Il Forum dei Giovani commemora Siani a 30 anni dall’uccisione

San Giuseppe Vesuviano. Nel ricordo di quel terribile 23 settembre 1985 quando brutalmente viene ucciso in un agguato camorristico il giornalista Giancarlo Siani, il forum dei giovani presenterà ai cittadini il convegno formativo “A Giancarlo fino all’ultima riga…”, mercoledì 23 settembre alle 9,30 nell’aula consiliare del Comune.

Presenti istituzioni e autorità locali, giornalisti e docenti universitari.
Per non dimenticare, nel trentesimo anniversario della morte del giornalista napoletano Giancarlo Siani, ucciso dalla camorra nella sua Mehari verde mentre rincasava, il forum dei giovani con la collaborazione dell’ordine degli avvocati di Nola” presentano il convegno formativo “ A Giancarlo fino all’ultima riga…”, mercoledì 23 settembre alle 9,30 nell’aula consiliare del Comune. Brutalmente trucidato, Siani, viene ricordato per il suo lavoro e soprattutto per l’ onestà con cui lo svolgeva. In prima linea, in quei terribili anni ’80, ha combattuto la camorra senza usare violenza ma semplicemente con la sua arma più abile, la penna. Quella penna ha fatto tremare clan, politici, corruttori di ogni specie, soprattutto chi nel post terremoto era disposto a tutto pur di accaparrarsi i “succosi” appalti per la ricostruzione nella zona vesuviana. I giovani sangiuseppesi, ricorderanno il coraggio di un uomo a cui è stata strappata la vita, ma non il suo valore che continua a vivere come esempio anche dopo tre decenni, in tutti noi. I relatori del convegno saranno: il coordinatore del forum dei giovani Vincenzo Visone, l’assessore al ramo “giovani e cultura” Lisa Di Somma e interverranno: il primo cittadino l’avvocato Vincenzo Catapano, il presidente dell’ordine degli avvocati di Nola Francesco Urraro, il docente di diritto costituzionale Armano Lamberti, l’assessore alla legalità Dolores Leone, il giornalista scrittore Elio Gioka e la giornalista Gabriella Bellini, direttore de LaProvinciaonline. Insieme per ricordare un giovane giornalista morto per raccontare la verità, in una delle pagine più buie della storia napoletana.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche