giovedì 18 Aprile 2024
HomeAttualitàScuola e territorio, protocollo con l’Asl per la prevenzione nutrizional

Scuola e territorio, protocollo con l’Asl per la prevenzione nutrizional

È stato rinnovato il protocollo d’intesa tra l’Asl Napoli 3 Sud e le aziende del territorio che partecipano alle attività di prevenzione nutrizionale “Gioco della dieta mediterranea”.

Un percorso che ha come obiettivo la promozione della dieta mediterranea riconosciuta patrimonio culturale immateriale dell’umanità dall’Unesco. Il Gioco è unsupporto ludico-didattico per facilitare l’apprendimento delle buone abitudini alimentari, incoraggiando gli alunni a scegliere uno stile di vita sano e attivo.

Le aziende partecipanti condivideranno con gli alunni la loro esperienza pratica del settore attraverso il racconto delle varie fasi di produzione delle materie prime con l’intento di renderli sempre più consapevoli dell’importanza della provenienza degli alimenti.

Una novità assoluta – spiega il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud Giuseppe Russo – è rappresentata dallapprovazione del Percorso preventivo diagnostico terapeutico assistenziale (Ppdta) per la prevenzione e la cura dell’obesità in età evolutiva. La nostra Asl è una tra leprime in Italia ad attuare questo innovativo percorso, in linea con l’accordo Stato-Regioni del luglio 2022.

La piena integrazione delle attività di prevenzione nutrizionale e la presa in carico dei bambini obesi è stata elaborata e realizzata dal servizio di igiene degli alimenti e della nutrizione (Sian) diretto da Pierluigi Pecoraro.

In questo ambito anche la mensa scolastica assume un ruolo fondamentale come primo momento di prevenzione e promozione della dieta mediterranea.

Sabato 25 novembre 2023, presso la sala convegni De Guevara della direzione generale Asl Napoli 3 Sud, sarà presentato proprio il Ppdta “Obesità in età evolutiva” nell’ambito di un corso di formazione rivolto ai pediatri Asl e a quelli di libera scelta. L’azione Gioco della dieta mediterranea, sperimentata già per l’anno scolastico 2022-23, ha visto la partecipazione di 67 istituti scolastici per un totale di 15.800 alunni.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche