martedì 18 Giugno 2024
HomeAttualitàSicurezza, effettuati controlli "dall'alto"

Sicurezza, effettuati controlli “dall’alto”

SANT’ANASTASIA. Un pomeriggio, quello di ieri, all’insegna dell’ordine pubblico, della prevenzione e della repressione per scoraggiare la microcriminalità in aumento negli ultimi tempi, la guida spericolata, l’uso sconsiderato della moto, il viaggiare con auto non a posto e avvicinarsi ai cittadini, per educarli e testimoniare la presenza dello Stato e dell’Amministrazione. A tal fine, nel pomeriggio di ieri 5 equipaggi del reparto prevenzione e crimine campano della Polizia Stradale (Commissariato di Ponticelli) e 3 equipaggi di Polizia Municipale hanno effettuato un controllo straordinario del territorio. La polizia, agli ordini dell’ispettore capo, Antonio Papasso e la Polizia Municipale, coordinata dal maggiore Fabrizio Palladino, hanno istituito in piena collaborazione ben 10 posti di controllo su diverse strade del territorio, quali: via Pomigliano, via De Rosa, via Romani zona 167 e via Romani altezza svincolo 268. Dall’alto un elicottero ha seguito le operazioni, iniziate alle 15,30 circa e conclusesi intorno alle 19,00. L’iniziativa nasce da una proposta della Polizia che ha chiesto ed ottenuto la presenza di otto uomini della P.M., tra cui il tenente Vincenzo Santacroce e il tenente Pasquale Maione. I risultati della massiccia presenza di polizia e P.M. parlano chiaro: controllate 140 persone, 80 veicoli e 6 motocicli; 15 contravvenzioni; 4 carte di circolazione ritirate; 4 veicoli sequestrati in via amministrativa. Un cinese denunciato, sequestrati 215 orologi da polso di marche contraffatte.
“La città deve essere sempre più vivibile, non può essere lasciata a se stessa, è necessario stare a fianco dei cittadini, utilizzando anche il metodo dei controlli straordinari” afferma il sindaco Carmine Pone. “Noi proviamo – continua – a dare contenuti alle nostre azioni per migliorare e favorire lo stare insieme con precise regole di convivenza in cui il rispetto delle norme non è imposto, ma vissuto”. “Sono soddisfatto dei risultati raggiunti dalla nostra massiccia azione di prevenzione e repressione – dice il maggiore Fabrizio Palladino – e non ci fermeremo. Continueremo a fare controlli straordinari, perché ci tengo a tutelare l’intero territorio urbano, tenuto conto degli ultimi episodi di cronaca. E’ per questo che staremo molto attenti, soprattutto alle zone periferiche. Anche per far sentire ai residenti che noi siamo vicini e presenti in maniera costruttiva”.

Mina Spadaro

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche