mercoledì 25 Novembre 2020
Home Politica Somma. Ecco tutti i nomi in lizza per la giunta

Somma. Ecco tutti i nomi in lizza per la giunta

SOMMA VESUVIANA. Riunioni fiume nella sede dell’Aurora e sui social network palese malcontento dei consiglieri e dei partiti e premature congratulazioni per incarichi ancora non ottenuti. Sono alcuni degli ingredienti che stanno caratterizzando queste ultime ore di trattative prima di definire la prima giunta del sindaco Pasquale Piccolo e gli eventuali dirigenti comunali.

Per ora sono soltanto ipotesi, ma certo quelle più accreditate e riferite sia nel corso delle riunioni politiche che nelle più prolifiche “chiacchiere da marciapiede”. Lo schema di assegnazione degli assessorati dovrebbe essere il seguente: 3 posti in giunta per l’Udc, 2 per l’Aurora (cui spetterà anche la presidenza del consiglio), 1 a Progetto Somma, e 1 a Noi Sud-Lista Cuore.
L’Udc ha scelto di far scorrere la lista e quindi scegliere i nomi tra i consiglieri eletti e i primi non eletti, unica difficoltà, quella di fornire almeno un nome femminile, così come l’Aurora ne ha dovuti dare due, per rispettare la legge che prevede che il 40% dell’esecutivo sia composto da donne, per le pari opportunità. Dunque per i moderati di Casini dovrebbero essere scelti il consigliere Luigi Coppola (che dovrebbe dimettersi lasciando spazio al primo dei non eletti Luigi Aliperta, che si dimetterebbe a sua volta per far posto all’ex consigliere Nunzio Iorio), l’ex consigliere Luigi Aliperta e la candidata Elena Terraferma (moglie di Franco Raia, anni addietro capogruppo consiliare di Forza Italia) a loro dovrebbe spettare anche il dirigente alle Politiche sociali. Per l’Aurora Clelia D’Avino, ingegnere ambientale impiegata all’Arpac (in quota al consigliere comunale Vincenzo Piscitelli) e Imma Salierno (scelta dal consigliere Giovanni Bianco), il primo degli eletti Pasquale Di Mauro, già assessore alle Attività Produttive della giunta di Raffaele Allocca, sarà presidente del consiglio su “precisa richiesta del sindaco”, resterebbe dunque a “mani vuote”, il quarto degli eletti Salvatore Granato. Per Progetto Somma assessore al Bilancio sarà Nunzio Saviano (già dirigente dello stesso Movimento politico) e il primo dei non eletti, Nello Tuorto dovrebbe essere il responsabile dell’Area che comprende della Polizia municipale. Infine Noi Sud-Lista Cuore che avrebbe (come dichiarato in una nota stampa) rinunciato ad un assessorato per la figlia dell’ex sindaco Allocca optando per una scelta tra due giovani. Si era fatto il nome di Vincenzo Cimmino, titolare di una scuola guida in città, ma nelle ultime ore ha preso piede quello di Vincenzo De Cicco, già segretario del Forum dei Giovani, studente universitario che dovrebbe occuparsi di Tributi. Su questo ultimo incarico restano però i dubbi, il sindaco Piccolo preferirebbe un altro nome più “titolato”. Infine a questa lista andrà il dirigente ai Lavori Pubblici (in quota al consigliere comunale Costantino Beneduce) che dovrebbe essere l’ingegnere Pasquale Molaro. Si attende adesso solo la formalizzazione degli incarichi.

- Advertisement -
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna".
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Dalla generosità dei mariglianesi 100 tute di biocontenimento e tablet alla protezione civile “La salamandra”

Marigliano. Dall'arte e dalla generosità sono arrivati atti concreti. Accade a Marigliano grazie ad un gruppo nato su Facebook "L'arte per Marigliano" che ha permesso...

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Ecco le iniziative del Comune di S. Gennaro

San Gennaro Vesuviano. Il Comune si "tinge" di rosso per dire "no" alla violenza sulle donne. Ma non soltanto, altre iniziative saranno messe in...

Conferenza fiume Sarno: tra storia ed archeologia, videoconferenza del Rotary

Poggiomarino. Il Rotary Club Poggiomarino Vesuvio Est, nell’ambito del suo impegno per la salvaguardia e la conoscenza del territorio vesuviano, ha organizzato per giovedì...

Sanzionati per essersi spostati in un altro Comune senza motivazione, controlli a San Giuseppe

San Giuseppe Vesuviano. Controlli per verificare il rispetto della zona rossa. Questa mattina la polizia locale di San Giuseppe Vesuviano (agli ordini del tenente...

Sisma Irpinia, Ordine architetti: abbiamo imparato poco o nulla da tragedia

Da «Fate Presto» a «Fate Prima»: è necessaria una prevenzione civile NAPOLI – Alle 19.34 del 23 novembre 1980 la terra tremò per 90 secondi....
- Advertisment -