lunedì 20 Maggio 2024
HomeNewsSpedizione punitiva contro inquilini morosi. Arrestati dai carabinieri

Spedizione punitiva contro inquilini morosi. Arrestati dai carabinieri

Casoria – Il figlio della guardia giurata ferita da inquilini morosi organizza una spedizione punitiva e li ferisce. I carabinieri arrestano lui e il suo complice.

I carabinieri della stazione di Casoria, unitamente agli uomini del commissariati di Pubblica Sicurezza di Afragola, sono intervenuti a Vico Marco Rocco perché due inquilini morosi si sono barricati in casa, dopo aver ferito al polpaccio con un colpo di pistola il proprietario dell’appartamento, un 49-enne del luogo, professione guardia giurata, “reo”, quest’ultimo, di essersi recato nella loro abitazione a chiedere il pagamento di varie mensilità di affitto arretrate.

Le forze dell’ordine, dopo non poche difficoltà, sono riuscite a convincere gli inquilini morosi (2 fratelli e la loro madre) a uscire dall’abitazione e a consegnare loro l’arma sottratta alla guardia giurata.

I due giovani e la madre venivano così denunziati per lesioni aggravate in concorso, mentre la vittima veniva trasportata all’ospedale “San Giovanni Bosco” di Napoli, dove i medici del pronto soccorso gli diagnosticavano una ferita al polpaccio e contusioni guaribili in 10 giorni.

Il giorno seguente all’accaduto di cui sopra, gli uomini del nucleo operativo e radiomobile di Casoria sono nuovamente intervenuti d’urgenza in Via Manzoni per una segnalazione di colluttazione in corso.

Giunti sul posto hanno accertato che il figlio della guardia giurata ferita in precedenza, assieme ad un complice, per vendicare il padre, aveva aggredito in strada con bastoni e coltelli la madre e i due figli, ritenuti responsabili del ferimento del padre.

Uno degli aggrediti è stato ricoverato presso “Villa dei Fiori” di Acerra per ferite lacero-contuse con parziale amputazione del quinto dito della mano destra. All’altro fratello veniva diagnosticata una ferita alla parete addominale guaribile in 7 giorni.

In seguito agli accertamenti del caso, i carabinieri hanno tratto in arresto per lesioni aggravate in concorso Gaetano Capogrosso (24) e Angelo Maglione (21), con precedenti di polizia. I due arrestati sono stati tradotti nella Casa Circondariale di Poggioreale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti

Rubriche