martedì 27 Febbraio 2024
HomePoliticaStellantis, Ciarambino: «Fare squadra per dire basta agli scippi industriali in Campania»

Stellantis, Ciarambino: «Fare squadra per dire basta agli scippi industriali in Campania»

 «Ho preso parte stamane all’incontro promosso da De Luca alla presenza di tutti i sindacati e dell’amministrazione comunale di Pomigliano per sottolineare, ancora una volta, che lo stabilimento “Vico” non si tocca – dichiara Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e componente del Gruppo Misto – La Regione ha espresso la volontà di mettere in campo qualsiasi iniziativa utile a evitare una ferita mortale al cuore industriale della Campania. Così come ho apprezzato la disponibilità dei sindacati a fare squadra con le istituzioni per difendere con le unghie e coi denti il patrimonio produttivo della nostra terra e i posti di lavoro, decine di migliaia con l’indotto. Credo – ha aggiunto Ciarambino – che l’unità di intenti emersa questa mattina sia un primo segnale forte alla proprietà di Stellantis e alle istituzioni nazionali.  Arrivare divisi, per scelte di partito o colori sindacali, significherebbe infatti fare il gioco di chi ha in mente di depredare Pomigliano e il Mezzogiorno.  Dobbiamo imparare dai politici del Nord, che quando si tratta di difendere i loro interessi non guardano in faccia a nessuno e si mettono insieme, destra e sinistra. Se qui al Sud la politica avesse fatto questo, non avremmo subito lo scippo della sede legale di Leonardo da Pomigliano a Varese e la chiusura di tanti siti produttivi eccellenti».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche