lunedì 24 Giugno 2024
HomeAppuntamentiTorna la sagra del Fagiolo, giunta alla 29°edizione

Torna la sagra del Fagiolo, giunta alla 29°edizione

MARIGLIANO. Come da tradizione, anche quest’anno è stata organizzata la Sagra del Fagiolo.
La sagra gastronomica si svolgerà (26, 27 settembre e 4 ottobre) presso l’Area delle Feste nel giardino del Convento di San Vito dei Frati Minori di Marigliano, in occasione della Festività di San Francesco.

Da quest’anno la Sagra assumerà una veste e un sapore nuovo grazie anche al cammino e all’impegno di tutti i gruppi associativi del Convento. Grandi novità ma soprattutto gran voglia di vivere la Festa di San Francesco e con essa la Sagra, in allegria francescana con i sapori delle nostre terre.
Si potranno trascorrere piacevoli serate nel giardino del convento, con degustazione di: fagioli alla “maruzzara”, fagioli all’insalata, fagioli alla messicana, gnocchetti e fagioli, pasta e fagioli, polenta con salsicce e fagioli, pizzetta alla “montanara”, patatine fritte e wurstel alla “zingara”, panino con porchetta e melanzane, bevande e vino, il tutto allietato da canzoni e cabaret. Ampia possibilità di parcheggio gratuito nel piazzale di San Vito
“Carissimi amici e fedeli”, scrivono i frati in una lettera che informa dell’evento, “la fraternità dei Frati Minori e i gruppi associativi della realtà francescana del Convento di San Vito di Marigliano, così come lo scorso anno propongono di vivere la Festa di San Francesco con uno stile sobrio e allo stesso tempo attraente e luminoso, che sia espressione di comunione ecclesiale.
Il Triduo in preparazione alla Festa di San Francesco ci vedrà impegnati nell’ascolto della Parola di Dio, nella celebrazione del sacramento della Riconciliazione, nella Celebrazione Eucaristica e nell’approfondimento della recente Enciclica di Papa Francesco: Laudato si’.
La Processione di San Francesco si svolgerà domenica 4 ottobre p.v. e sarà l’occasione di una testimonianza pubblica della fede e dei più genuini sentimenti religiosi della nostra comunità.
La festa esterna, legata alla tradizione popolare, momento importante per la vita della comunità, sarà curata dai membri di tutte le realtà associative del Convento di San Vito.
Di comune accordo, per favorire la partecipazione ai momenti liturgici e per garantire una maggiore aggregazione e il coinvolgimento di tutti, si è scelto come luogo per allestire la festa esterna il giardino dei frati, con ingresso da Via P. Michelangelo Longo. Tale scelta fa seguito anche alla buona riuscita della festa di San Vito, celebratasi nello scorso mese di giugno. Da queste considerazioni sono scaturite anche le date dei festeggiamenti.
Maggiore impegno sarà profuso per evitare che la Festa si riduca ad una manifestazione “paganeggiante” che in talune occasioni si concretizza con sperpero di denaro (come ad esempio il cantante “famoso” o i fuochi pirotecnici). Pertanto, come già lo scorso anno, l’animazione delle serate sarà affidata ad alcuni gruppi musicali amici della comunità francescana e non ci sarà alcun spettacolo di fuochi di artificio.
L’intero ricavato della Festa (questua, sagra, lotteria, …) confluirà nel fondo attivato lo scorso anno per il restauro del tetto della chiesa, che necessita di un urgente intervento di manutenzione. Nella bacheca della chiesa sarà affisso il rendiconto finale dei festeggiamenti.
Certi della vostra comprensione e desiderosi di vivere, per intercessione di San Francesco, giorni di comunione con Dio e con i fratelli, attraverso le celebrazioni liturgiche e i momenti aggregativi, auspichiamo che quanto proposto sia accolto e vissuto con fede ed entusiasmo da ciascuno. Con il saluto di San Francesco vi auguriamo ogni bene. “Il Signore vi dia pace!””.

festa san francesco 2015  volantino A5 - 5000 pz(3) (1)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche