venerdì 23 Aprile 2021
HomeCultura e SpettacoliTorna la Lectura Dantis Summensis, appuntamento l'8 aprile

Torna la Lectura Dantis Summensis, appuntamento l’8 aprile

SOMMA VESUVIANA. Dopo la pausa dedicata alla poesia di Leopardi ritornano gli appuntamenti con la Divina Commedia. La Lectura Dantis Summensis 2014, organizzata dal Dipartimento degli Studi Umanistici dell’Università di Salerno in collaborazione con l’Archivio Storico “G. Cocozza”di Somma Vesuviana, avrà come relatore in questo incontro il professor Mario Dura.

Già docente d’italiano e latino al Liceo Scientifico Evangelista Torricelli di Somma Vesuviana, che tratterà il seguente argomento: “XXVI Canto dell’Inferno”. L’appuntamento è fissato per martedì 8 aprile alle ore 17:15 nello Spazio “Creattivo” (ex Sala Agorà) di Mario Sodano in piazza Vittorio Emanuele III.
Il Prof. Mario Dura è stato assistente di latino all’Università di Catanzaro tra il 1970 e il 1973, insegnante di psicologia sociale e pedagogia all’Istituto “Cristo Re” e all’Ospedale Pousillipon di Napoli, ma il suo ricordo è legato al suo periodo d’insegnamento a Somma Vesuviana.
Ha svolto numerose conferenze sulla poesia del Novecento e sulla Divina Commedia; appassionato di musica lirica, è stato relatore al Liceo classico di Ottaviano nel corso di approfondimento sul significato della lirica. Autore di numerose pubblicazioni ha curato, in particolare, numerosi articoli sulla “Famiglia”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti