mercoledì 22 Maggio 2024
HomePoliticaTuccillo: "Bilancio di previsione, Afragola rischia il colasso finanziario"

Tuccillo: “Bilancio di previsione, Afragola rischia il colasso finanziario”

AFRAGOLA. TUCCILLO: OMBRE E FALLE NEL BILANCIO DI PREVISIONE.
AFRAGOLA RISCHIA IL COLLASSO FINANZIARIO.

Uno squilibrio di circa quattro milioni e centomila euro nel bilancio di previsione del comune di Afragola rischia di affossare le finanze dell’ente e compromettere il futuro della città.
Dopo aver registrato che l’amministrazione di Afragola non è riuscita ad approvare il bilancio di previsione nei termini previsti, cioè entro il 31 marzo, ho scritto una lettera ai revisori dei conti, al presidente del consiglio comunale, al sindaco e al segretario generale per evidenziare gravi incongruenze ed errori marchiani che determinano l’illegittimità del documento contabile e un pesante e inammissibile squilibrio finanziario per il Comune.
Le partite più importanti di queste irregolarità sono rappresentate dalle coperture nelle nuove assunzioni di personale nell’ente, tema che ho già sollevato con una precedente lettera all’amministrazione qualche mese fa e che oggi si ripropone in sede di approvazione di bilancio.
Non posso che ribadire un giudizio severo e negativo per questo modo di procedere da parte della giunta comunale, improntato a un’estrema approssimazione e a una grande superficialità e incompetenza. Si tratta di carenze che, oltre a determinare una rappresentazione non veritiera dei dati di bilancio, possono arrecare gravi danni alla tenuta finanziaria dell’ente.
Ancora una volta, ci siamo fatti carico di segnalare errori e incongruenze sperando che ci sia il buon senso per un cambio di rotta. Diversamente, se il bilancio dovesse essere approvato senza le necessarie correzioni, ci si assumerebbe una imperdonabile responsabilità personale e politica.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche