lunedì 20 Maggio 2024
HomeAttualitàTurismo, Annarita Patriarca: "La nuova classificazione non è sufficiente"

Turismo, Annarita Patriarca: “La nuova classificazione non è sufficiente”

NAPOLI – «La nuova classificazione delle strutture ricettive alberghiere e all’aria aperta, approvata oggi dalla giunta regionale della Campania, segna un primo passo per il riordino di un’economia di mercato che, solo nella nostra regione, vale 300 milioni di euro all’anno, e su cui, già nel novembre scorso, avevamo posto l’attenzione con una nota inviata al presidente della III commissione consiliare».

A dirlo è Annarita Patriarca, capogruppo regionale di Forza Italia nel consiglio regionale della Campania.

«In quell’occasione, nel richiedere l’audizione dell’assessore al ramo in commissione, auspicammo l’introduzione di uno strumento normativo regionale adeguato ai tempi e alle necessità del comparto anche per correggere le notevoli distorsioni esistenti, come la mancata regolarizzazione delle locazioni brevi, previste da una legge nazionale del 2017, e per combattere l’abusivismo».

«Il provvedimento di Palazzo Santa Lucia che aggiorna i requisiti per migliorare la qualità dell’accoglienza, pur non essendo risolutivo della molteplicità e della complessità dei temi posti sul tavolo dalle associazioni di categoria, è un primo, importante punto di partenza. Ci sono altre criticità da sciogliere in sede legislativa regionale e Forza Italia, come sempre, non si tirerà indietro nell’assicurare il massimo del supporto alle giuste istanze dei rappresentanti di categoria per tutelare un comparto che rappresenta una fonte di sostentamento per decine di migliaia di famiglie».

Napoli, 28 febbraio 2022

L’ufficio stampa

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche