giovedì 22 Aprile 2021
HomeComunicati stampaTurismo, Confapi jr: dati contraddittori, fare chiarezza

Turismo, Confapi jr: dati contraddittori, fare chiarezza

Napoli. Il presidente Massimo Di Santis: «Governo ha fallito su bonus vacanze».

«L’attacco del presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, all’Enit rischia di creare un cortocircuito nel settore turistico che, più degli altri, sta risentendo delle limitazioni e delle difficoltà legate al post Covid».

A dirlo è Massimo Di Santis, presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli.

«È davvero incomprensibile che la matematica diventi un’opinione: uno scostamento tra dati aggregati, sull’andamento della stagione estiva, così evidente – aggiunge – non fa altro che danneggiare l’immagine del nostro paese. E mettere ancor di più in difficoltà il comparto delle piccole e medie imprese che operano nel settore turistico».

«Non so chi abbia ragione, se l’Enit che parla di una situazione ottimale oppure Federalberghi che, al contrario, dipinge tutto nero. Quel che è certo è che, ancora una volta, gli imprenditori turistici sono abbandonati a loro stessi. Il bonus vacanze, sbandierato dal Governo centrale come panacea di tutti i mali, è una misura insufficiente e dall’impatto quasi minimo. Peraltro adottata – conclude Di Santis – senza un reale coinvolgimento delle parti interessate».

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti