venerdì 29 Maggio 2020
Home Attualità Tutela del mare, lo spot della Gori "Impariamo ad amare"

Tutela del mare, lo spot della Gori “Impariamo ad amare”

GORI. In campo per la tutela del mare al via la Campagna di sensibilizzazione: “Impariamo ad amare”.

- Advertisement -

Una bottiglia di plastica resta in mare dai 100 ai 1000 anni. Un pannolino, invece, circa 450 anni: un “mare” di materiali di uso quotidiano, ma dai tempi di biodegradabilità lunghissimi, che si alimenta ogni giorno attraverso comportamenti istantanei e incoscienti.
Al fine di informare correttamente i cittadini e orientarli verso scelte improntate alla consapevolezza, al rispetto dell’ecosistema marino e, più in generale, dell’ambiente, GORI ha avviato la campagna di sensibilizzazione “Impariamo ad aMARE”, con uno spot video pubblicato sul canale YouTube dell’azienda, per ricordare a tutti i tempi di biodegradabilità dei rifiuti più frequentemente rinvenuti sugli arenili. Ed ecco che un mozzicone di sigaretta, una bottiglia di plastica, una lattina di alluminio, un giornale, un pannolino e una bottiglia di vetro sono pronti a viaggiare anche sui canali social, per rammentare a tutti noi che la leggerezza nascosta dietro un rapido gesto può arrecare al mare danni che richiedono tempi lunghissimi per essere riparati. Una campagna legata a doppio filo al programma per l’abolizione della plastica monouso dalla vita aziendale, che GORI ha deciso di sviluppare, insieme ad una serie di attività volte a trasmettere la cultura del Plastic Free anche verso l’esterno, in sinergia con le scuole e le amministrazioni comunali.
La criticità più significativa, infatti, è data proprio dalla massiccia presenza di materie plastiche nei nostri mari. Stando allo studio pubblicato lo scorso 8 giugno dal WWF, infatti, ogni anno 570 mila tonnellate di plastica finiscono nelle acque del Mediterraneo: una quantità pari a 33.800 bottigliette gettate in mare ogni minuto, che possono metterci fino ad un secolo per biodegradarsi.
“Quella sulla tutela del mare – dice Mara De Donato, responsabile Comunicazione e CSR di GORI – è una campagna che abbiamo lanciato già negli anni scorsi, e che arricchiamo sempre con nuovi strumenti per raggiungere il maggior numero possibile di persone. Perché sono i piccoli gesti di ciascuno che portano a grandi risultati!”
Coerentemente con il messaggio che si intende veicolare, finalizzato al rispetto del mare e dell’ambiente, la campagna sarà diffusa esclusivamente attraverso strumenti di comunicazione che non producono in alcun modo potenziali rifiuti per l’ambiente. Oltre al web, i messaggi saranno divulgati mediante i canali social di GORI Instagram, Twitter, LinkedIn e la pagina tematica Facebook “Ama il tuo Mare”.

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Picchia moglie e viene allontanato. L’uomo ritorna e la minaccia. Arrestato

NAPOLI. Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato Scampia, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti a Miano...

Incertezza a Casalnuovo. Nelle aree giochi per i bambini si può accedere?

di Floriana Stile Casalnuovo. Tema tanto acceso da parte di genitori disorientati che lamentano la possibilità di usufruire di questi spazi una volta dichiarata l’apertura...

Matrimoni e unioni civili all’aperto, la decisione del Comune di Napoli

NAPOLI. La Giunta Comunale, per volontà del sindaco Luigi de Magistris e su proposta dell'Assessore all'Anagrafe e allo Stato Civile Rosaria Galiero ha votato...

Covid. RSA Madonna dell’Arco, ospiti ed operatori tutti guariti

SANT'ANASTASIA. Casa di riposo anziani Madonna dell'Arco cessato allarme. Ospiti ed operatori tutti guariti. Tampone negativo. L’attesa risposta è arrivata ieri alla R.S.A. Madonna dell’Arco:...

Uomo accoltellato a Torre del Greco, responsabili due minorenni oplontini

TORRE DEL GRECO. Domenica notte gli agenti del Commissariato di Torre del Greco, su segnalazione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via Mortelle presso...
- Advertisment -