lunedì 27 Maggio 2024
HomeAppuntamentiUn evento il 15 aprile per Cesare de Seta, maestro della Scuola...

Un evento il 15 aprile per Cesare de Seta, maestro della Scuola di Architettura di Napoli

Il mondo accademico napoletano celebra, con un articolato evento, Cesare de Seta, maestro della Scuola di Architettura di Napoli. Appuntamento lunedì, 15 aprile 2024, alle 16, nell’Aula Magna del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, in via Monteoliveto, per la presentazione del volume per Cesare de Seta a cura dei professori Alfredo Buccaro, Leonardo Di Mauro e Massimo Visone edito da “arteym”.
L’evento per Cesare de Seta, uno degli studiosi di architettura più importanti d’Italia, si aprirà con i saluti di Matteo Lorito, Rettore dell’Università Federico Il, di Arturo De Vivo, responsabile della Scuola Superiore Meridionale, di Michelangelo Russo, direttore del
Dipartimento di Architettura, di Lorenzo Capobianco, presidente dell’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Napoli e Provincia. A seguire la presentazione del volume su Cesare de Seta con gli interventi di Carlo Olmo, del Politecnico di Torino, di Cettina Lenza, dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, di Pierluigi Leone de Castris, dell’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. Ai lavori, coordinati da Salvatore Di Liello, della Federico Il, saranno presenti il professore emerito Cesare de Seta e i curatori del volume Buccaro, Di Mauro e Visone.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche