giovedì 6 Ottobre 2022
HomeComunicati stampaVeronica Maya ha presentato la X edizione del Premio Capri Danza International...

Veronica Maya ha presentato la X edizione del Premio Capri Danza International 2022

Si è svolta, nella splendide cornice della storica Certosa di San Giacomo di Capri, domenica 4 Settembre la X Edizione del Premio Capri Danza International sotto la firma inconfondibile del suo direttore artistico Luigi Ferrone, in collaborazione con il Comune di Capri e il patrocinio della Regione Campania. Da dieci anni il Premio Capri Danza International è un’istituzione sull’isola e rappresenta uno degli eventi più attesi nel panorama tersicoreo.

L’eleganza e la bravura di Veronica Maya ha accompagnato il numeroso pubblico caprese tra le note delle celebri coreografie del repertorio classico e contemporaneo con ospiti di fama internazionale che hanno ricevuto il premio ideato e firmato da Ceramiche Mangieri Amalfi.

Accompagnata dalla celebre étoile Giuseppe Picone, la madrina di questa X edizione è stata Nina Ananiashvili, ballerina e direttrice artistica georgiana del Balletto di Stato della Georgia, descritta dal Daily Telegraph come una delle dodici più grandi ballerine di tutti i tempi e nel 2002 è stata nominata Miglior Ballerina dell’Anno da parte di Dance Magazine USA. Premio alla carriera alla coach internazionale Pompea Santoro celebre ballerina del Cullberg Ballet di Mats Ek e oggi direttrice dell’EkoDanceInternational Project, che ha accompagnato due talentosi Francesco Polese e Francesca Raballo con Pas de Danse coreografia di Mats Ek. A loro danzatori il premio Silvio Oddi come giovani promesse. Premio alla carriera anche a Roberta Albano, docente di Storia della danza all’Accademia Nazionale di Danza di Roma, vicepresidente AIRDanza, critico, studiosa e docente di tecnica accademica.

Sul palcoscenico caprese i solisti del Teatro di Kyrov Anastasia Matvienko e Denis Matvienko che, allo scoppia della guerra, hanno coraggiosamente lasciato Mosca per difendere la loro bandiera ucraina. La coppia si è esibita in due pas de deux del coreografo Edward Clug Redio and Juliet, sulle musiche dei Radiohead e Ssssssss…. sulle eterne note di Chopin. Le stelle del Balletto di Stato della Georgia Ekaterine Surmava e Philip Poke hanno ballato Cigno Bianco pas de deux con le coreografie di Aleksej Fadeecev mentre Nini Samadashvili e Oscar Frame ha portato in scena Romeo e Giulietta pas de deux sulle musiche di Sergei Prokofiev. I talentuosi Marlen Fuerte e Alejandro de Oliveira del Balletto Nazionale di Tolosa hanno danzato A nos amours per la coreografia di Kader Belarbi. Dal Balletto Nazionale di Helsinki è arrivato il prodigioso Alejandro Olivera con Le Bourgeois , coreografia di Ben Van Cauwenbergh e musiche di Jacques Brel. Premio al merito a Shoko Tamai del Ninja Ballet con una sua coreografia dal titolo Granada.

Premi al merito a due Guest direttamente dal programma Amici di Maria De Filippi: la ballerina Carola Puddu in un pezzo coreografato da Alessandra Celentano Vivaldi Storm e il cantante Patrick Rubino che ha chiuso la serata con un suo inedito accompagnato dal chitarrista Manuele Rispoli. Premi al merito anche al giovanissimo Gabriele Fornaciari del Russian Ballet College e giovane promessa del Teatro alla Scala di Milano con Gopak dal balletto Taras Bulba con le coreografie di Zakarov e Fly me to the moon su musiche di Bart Howard e coreografie di Frasinelli. Ancora Daniele Di Donato e Vittoria Bruno del Teatro San Carlo di Napoli con una performance dal titolo Studio dinamico su musiche di Satie e coreografia di Valentina Schisa.. Ospite speciale il ballerino internazionale Giuseppe Picone.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti