martedì 22 Settembre 2020
Home Cronaca Violenze sessuali e aggressioni, gli aguzzini sono: mariti, padri e figli

Violenze sessuali e aggressioni, gli aguzzini sono: mariti, padri e figli

NAPOLI E PROVINCIA. Violenza sulle donne, dal 30 giugno: 26 arresti, 8 persone denunciate e 41 querele.

Una situazione sempre più complessa e che preoccupa ogni giorno di più, la violenza sulle donne continua ed a vessarle all’interno delle mura domestiche non solo mariti ma anche padri e figli. In poco più di un mese ci sono stati ben 26 arresti e 8 denunce, quello che emerge dai dati del Comando Provinciale di Napoli dei carabinieri. Dal 30 giugno, tra Napoli e provincia, sono state ben 41 le querele di donne maltrattate, un bollettino di guerra terribile. Violenze sessuali, aggressioni fisiche, stalking, minacce e vessazioni di ogni genere, i crimini messi in atto ai danni delle vittime in queste settimane, gli episodi sono numerosissimi. Violenza sessuale continuata ed aggravata a Caivano dove un uomo è stato arrestato e portato in carcere. L’aguzzino, già ai domiciliari per lo stesso reato, dovrà scontare 7 anni e 10 mesi di reclusione. Altro episodio sconcertante nel quartiere Fuorigrotta a Napoli, dove un 37enne stalkerizzava una minorenne non ancora 17enne sui social con dei profili fake. L’uomo è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli. A Torre Annunziata, invece, i carabinieri hanno arrestato un 47enne per maltrattamenti e lesioni. Allertati dal 112 i militari sono riuciti a fermare l’uomo mentre aggrediva violentemente la figlia 24enne con calci e pugni. La giovane non ha mai avuto il coraggio di denunciare il padre, ora posto ai domiciliari presso un’altra abitazione. Altro terribile episodio nel Comune oplontino, a finire in carcere un 33enne del posto. Denunciati dalla moglie anni di: maltrattamenti, atti persecutori e violenza sessuale. La furia “animalesca” non ferma neanche i giovani, gli uomini dell’Arma di Sant’Antonio Abate hanno arrestato un 20enne stabiese che non ha accettato la fine della relazione con la sua ex fidanzatina coetanea e oltre a minacciarla sul web le ha incendiato anche il motorino. Il ragazzo è ai domiciliari. Due episodi a Portici dove gli aguzzini sono i figli delle povere vittime, uno di loro ha perfino minacciato di morte la madre con un coltello da cucina. Il giovane 26enne ora è in carcere in attesa di giudizio. Altro figlio violento a Castellammare di Stabia, il 19enne ha picchiato la madre per 115euro. La vittima è stata ritrovata, dai carabinieri, riversa a terra. Il ragazzo è stato portato al carcere di Poggioreale. Episodio simile nel quartiere Pianura a Napoli. Altro padre violento a Torre del Greco che ha picchiato selvaggiamente la compagna e la figlia 23enne. Le due donne sono state soccorse dal 118. L’uomo è stato arrestato. E ancora numerosi episodi a Napoli, Camposano, Arzano e Giugliano, dove le vittime sono mogli ed ex compagne. Gli aggressori: uomini violenti che non hanno accettato la fine di una relazione o mariti brutali. Le donne che hanno denunciato le vessazioni subite sono state trasferite in strutture protette oppure stanno seguendo un percorso psicologico.

- Advertisement -

"Da sempre i Carabinieri sono particolarmente vicini alle vittime delle violenze di genere. Si tratta di un fenomeno…

Pubblicato da La Provinciaonline su Martedì 11 agosto 2020

 

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Fiocco rosa in casa Paipais-Guadagno

Napoli. Benvenuta al mondo alla piccola Maria Isabel Paipais figlia di Apostolos, presidente della Municipalità 8 coordinatore territoriale di Italia Viva a Napolie di Rosita Guadagno. A darne...

Elettrice col Covid, una sezione trasferita e personale in quarantena

Saviano. Un seggio chiuso e poi trasferito e riaperto a causa di una elettrice che attendeva esito del tampone oggi risultato positivo. Il vice sindaco...

ELEZIONI a Marigliano, “Gravi inadempienze del Comune, denuncia in Procura”

Marigliano. Gravi inadempienze del Comune in vista della tornata elettorale Il candidato sindaco Saverio Lo Sapio: “Denunceremo tutto alla Procura” In un momento così delicato, importante...

Elezioni. Entra in cabina col cellulare, intervengono i carabinieri

Sant'Anastasia. Questa mattina un po' di trambusto al seggio n°4 della scuola ai Portali a Sant'Anastasia. Confusione che ha attirato l'attenzione di chi...

“Sotto la sedia”: la carriera da arbitro internazionale di tennis di Peppino Di Stefano

I tornei in tutto il mondo, le coppe Davis, i campioni incrociati 40 anni di grande sport in un libro Capri, 19 settembre -...
- Advertisment -