domenica 14 Agosto 2022
HomeAttualitàVolare alto sulle ali della libertà, la mostra di Pasquale Terracciano curata...

Volare alto sulle ali della libertà, la mostra di Pasquale Terracciano curata da Carmine Ciccone

«Volare alto sulle ali della libertà…» Questo è il concetto di arte per Pasquale TERRACCIANO, artista pomiglianese le cui opere saranno esposte in una mostra personale curata dall’artista e scenografo Carmine Ciccone. L’esposizione, visitabile fino al 2 maggio 2022, è stata inaugurata lo scorso 14 aprile presso l’archivio storico di Palazzo Allocca a Saviano. Per l’occasione si è esibita con una performance musicale anche l’artista Giusy De Sena con l’accompagnamento armonico del Maestro Mario Simposio alla chitarra. La mostra è visitabile con ingresso libero fino al 2 maggio, tutti i giorni dalle 17 alle 20, nei festivi dalle 10 alle 13

Biografia
Pasquale Terracciano nasce a Pomigliano D’arco, in provincia di Napoli, città dove la cultura artistica regna, da secoli sovrana; la culla de Borbone e delle opere architettoniche che hanno rapito abitanti e turisti.
Fin da bambino, proprio dall’infanzia parte il trasporto emotivo dell’artista, che si appassiona
al disegno, alla pittura e alla curiosità delle tecniche dei colori.
Sceglie percorsi da attraversare nei vari laboratori artistici, e nonostante fanciullo partecipa a numerose mostre che lo entusiasmano profondamente.
Il Liceo Artistico sembra il cammino più naturale da fare per chi sia nato cosi talentuoso,
e l’Accademia di Belle Arti di Napoli, la meta.
Qui si indirizza alla scenografia che lo forma e lo conduce alla produzione di testi teatrali che
interpreta con magistrale abilità.
E’ nelle botteghe d’arte che realizza numerose opere, tra le quali pannelli decorativi e scene
per teatri di posa e televisione; di importanza rilevante elaborati come i Gigli di Nola, Brusciano e di Barra.
La caratteristica dell’artista è data dal «tratto cromatico»; in esso si distingue per le forti
sensazioni che suscita, soprattutto al cuore dei profani, che tentano una spiegazione di come
possa la punta di una matita, di una penna e di un pennello riprodurre fedelmente tratti di realtà,
emozionando fino a provocare incredulità di fronte a ciò che trasmette.
Osservando una sua opera d’arte, esso ci prende per mano e ci conduce, li dove ogni
rappresentazione ci rapisce, e ci cattura, facendoci perdere il contatto con la nostra realtà, approdando con estrema dolcezza, alla forza che l’arte possiede: l’impressione!
Formazione e principali e ultime mostre:
Liceo Artistico, scenografia all’Accademia di Belle Arti di Napoli.

2021 Galleria di Milano.
2021 Galleria Pigna.
2021 Festival del peperoncino di Diamante.
2021 Biennale di Spoleto.
2022 Ambasciata del Regno del Bahrain.

Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti