domenica 23 Giugno 2024
HomeCronacaVolla, beccato con 40 chili di sigarette di contrabbando: in manette 30enne

Volla, beccato con 40 chili di sigarette di contrabbando: in manette 30enne

VOLLA-PONTICELLI. Beccato con 40 chili di sigarette di contrabbando: in manette 30enne di Volla. Il carico di “bionde” lo aveva nascosto in un furgone, a pochi metri dal banchetto che aveva allestito in strada.

Aveva allestito per l’ennesima volta un banchetto all’angolo della strada, in via Madonnelle, strada di periferia a confine tra Volla e il quartiere di Napoli Ponticelli, per la vendita di sigarette di contrabbando. Ma la scorsa notte, dopo diversi appostamenti e controlli, i carabinieri della stazione di Pomigliano d’Arco sono riusciti ad arrestare in flagranza di reato Sabato Arenga, 30enne, pregiudicato residente in via Eduardo De Filippo a Volla, per detenzione illegale di sigarette.

Il presunto contrabbandiere è un nome già noto alle forze dell’ordine, in particolare per il reato di detenzione di tabacchi illegali. Era da qualche tempo infatti che i militari dell’arma di Pomigliano lo tenevano d’occhio, tant’è che lo stesso dallo scorso 15 gennaio era stato fermato e denunciato a piede libero già 3 volte per contrabbando di tabacchi. Ieri, infine, il blitz dei carabinieri (al comando del maresciallo Domenico Giannini), è riuscito a bloccare e arrestare il 30enne. Beccato questa volta non solo con le poche decine di stecche di sigarette nascoste sotto il banchetto ma cogliendolo in flagranza proprio mentre il pregiudicato andava a rifornirsi presso il deposito. I militari hanno infatti sequestrato il furgone, che a pochi metri di distanza era stato parcheggiato e dal quale il contrabbandiere vi attingeva le “bionde”. Dalla successiva perquisizione del mezzo, sono stati rinvenuti e sequestrati ben 40 chili di tabacchi pari a 2mila pacchetti di sigarette di varie marche prive di sigillo di monopolio. Un sequestro di “bionde”, pronte a coprire il mercato del contrabbando parallelo, del valore di circa 10mila euro.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche