lunedì 24 Giugno 2024
HomeCronacaVoragine improvvisa: è panico nella cittadina di pace

Voragine improvvisa: è panico nella cittadina di pace

OTTAVIANO: Ore 18,00 si apre una voragine in piazza Municipio. E’ panico. Una serata nel terrore, quella che hanno vissuto i cittadini ottavianesi quando ieri sera improvvisamente il pavimento ha ceduto in una delle piazze principali di Ottaviano


“Eravamo poggiati sul muretto, vicino alle aiuole – racconta il signor Luigi, presente durante il cedimento – quando improvvisamente si sono sentite urla varie. Ci siamo spaventati e girandoci abbiamo visto formarsi una folla, un po’ più distante da noi. Pensavamo qualche incidente con il motorino, ormai di routine da queste parti, o qualcuno che si era sentito male ed invece una voragine, di dimensioni anche larghe e molto profonda si era aperta improvvisamente.”
Ottaviano che sprofonda? Già nei mesi scorsi numerosi erano i cedimenti del manto stradale che si aprivano in continuazione e l’amministrazione comunale provvedette al riempimento delle buche, in attesa dei lavori di riqualificazione che partiranno a giorni. Ma c’è chi spiega che la voragine apertasi non è altro che il tesoro nascosto di Ottaviano.
Anticamente infatti, quel tratto , partendo dalla passeggiata alta, ovvero dal simbolo ottavianese, il Castello Mediceo, attraversando via Cesare Augusto, l’appunto piazza Municipio fino all’attuale viale Elena era un tratto dei “reggi lagni”. Una sorta di contenimenti costruiti per far defluire l’acqua piovana. Negli archivi storici non a caso è ben visibile il suddetto tratto e in modo particolare si nota il piccolo ponticello, che sovrastava il lagno. Col tempo,l’intero tratto è stato coperto ed ora dopo l’acqua, il caldo, ma soprattutto il tempo, l’improvviso cedimento.
Fortunatamente nessuno è stato coinvolto nel crollo e si è evitato il peggio. Nel contempo l’intero tratto è stato chiuso per precauzione e lunedì partiranno i lavori di ripristino.

Giovanna Salvati

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche