martedì 27 Febbraio 2024
HomeAppuntamenti1 gennaio, a Napoli appuntamenti con la Comunità di Sant’Egidio

1 gennaio, a Napoli appuntamenti con la Comunità di Sant’Egidio

1° GENNAIO, SANT’EGIDIO: INSIEME PER COSTRUIRE UN FUTURO DI PACE
Nella Giornata Mondiale della Pace, la Comunità organizza eventi in tutti i continenti per sostenere il messaggio di Papa Francesco –
A Napoli, l’appuntamento è alle 11.00 in Duomo con la Liturgia eucaristica presieduta da don Mimmo Battaglia.
Alle 12 sul Sagrato del Duomo saluti e testimonianze di pace
Alle 12,30 Inizio della Marcia silenziosa
Alle 13,15 arrivo nella chiesa di San Nicola al Nilo e ascolto dell’Angelus di Papa Francesco

Il 1° gennaio, in occasione della 57a Giornata Mondiale della Pace, esprimendo il proprio sostegno al messaggio di Papa Francesco “Intelligenza artificiale e pace”, la Comunità di Sant’Egidio invita a cominciare il nuovo anno facendo memoria di tutte le terre che nel Nord e nel Sud del mondo attendono la fine della guerra e del terrorismo, a partire dal doloroso conflitto ancora aperto in Ucraina e da quello tra Israele e Hamas, che ha segnato gli ultimi mesi di quest’anno.
Durante la manifestazione “Pace in tutte le terre”, saranno esposti cartelli con i nomi di paesi e regioni del mondo dove sono ancora in corso conflitti e violenze diffuse, come in questo momento anche in tante zone dell’Africa, dal Sahel fino al Nord del Mozambico. Ci troveremo insieme perché, come insiste Papa Francesco nel suo messaggio, il progresso della scienza e dell’intelligenza artificiale non servano per costruire armamenti sempre più micidiali ma, al contrario, favoriscano “un miglioramento del livello di vita di intere nazioni e popoli”, insieme alla “crescita della fraternità umana e dell’amicizia sociale”.

Organizzazione a cura di Arcidiocesi di Napoli Settore Carità e Giustizia, Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Napoli, Comunità di Sant’Egidio, Azione Cattolica, Cammino neocatecumenale, Movimento dei Focolari, Rinnovamento nello Spirito

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche