martedì 20 Febbraio 2024
HomeCronacaArzano. Contrasto occupazioni abusive suolo pubblico, sanzioni per oltre tremila euro,...

Arzano. Contrasto occupazioni abusive suolo pubblico, sanzioni per oltre tremila euro, 2 denunciati

Controlli ad ampio raggio svolti dalla polizia locale sul territorio di Arzano volti a contrastare il fenomeno delle occupazioni abusive di suolo pubblico nel periodo delle festività. Un’attività che rappresenta il prosieguo di quelle poste in essere già da diverso tempo dai caschi bianchi diretti dal comandante Biagio Chiariello che cercano di porre fine a quanto posto in essere da alcuni chi incurante non rispetta le regole del codice della strada.
I blitz sono scattati in alcune strade di via Napoli e traverse con accertamenti e sanzioni a carico di alcuni commercianti che avevano posto su strada espositori con contestazioni per oltre tremila euro in violazione delle norme del codice della strada e intimazione alla rimozione avvenuta.
In un caso i documenti sono risultati irregolari e un uomo denunciato per i reati previsti con deferimento alla Procura della Repubblica .
In questi periodoli si è registrato un altro episodio dove un uomo, in piazza Cimmino, dell’età di circa 50 anni, ha inveito contro uno degli agenti ma che all’arrivo dei colleghi è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.
Continuano senza sosta anche i controlli e sanzioni alle norme del codice della strada che in una settimana hanno portato a circa duecento sanzioni.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche