lunedì 24 Giugno 2024
HomeCronacaS.Antimo. Sequestrata discarica abusiva, un denunciato

S.Antimo. Sequestrata discarica abusiva, un denunciato

Sant’Antimo. L’attenzione resta alta da parte degli agenti della Polizia Municipale di Sant’Antimo in tema di ambiente e di condotte illecite. Gli agenti hanno infatti provveduto a monitorare alcune aree del territorio, al fine di individuare i responsabili dell’abbandono di abbandono rifiuti.

Nonostante i molteplici servizi da garantire, l’attenzione verso l’ambiente resta comunque sempre una priorità da parte degli uomini del Comandante Biagio Chiariello che procedono ad effettuare dei controlli al fine di individuare le aree oggetto di discarica nonché i responsabili di condotte illecite. Ma veniamo a quanto successo l’altro giorno. Gli agenti, giunti all’altezza della Strada Statale Appia, e precisamente alla via Luigi Pietroluongo, hanno mirato l’attenzione su un’area già trattata in passato, dove venne tratto in arresto un cittadino per il reato di combustione illecita di rifiuti e condannato dal Tribunale adito. Veniva così individuato un fondo di circa mille metri quadri oggetto di abbandono rifiuti ma anche di ordinanza sindacale non ottemperata. Una vera è propria discarica che ha portato a contestare al responsabile le ipotesi di reato di omessa bonifica e abbandono illecito di rifiuti a carico di ignoti in corso di identificazione, con invio del tutto alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli. Sono in corso le verifiche di altri responsabili e si confida nella collaborazione dei cittadini nella speranza che segnalino al Comando qualche elemento utile a risalire agli incoscienti. Nel frattempo dovrà scattare la bonifica di quel fondo. Intanto altri due soggetti sono stati colti in flagranza di abbandonare i sacchetti di rifiuti, prontamente sanzionati.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche