mercoledì 20 Ottobre 2021
HomePoliticaComunali, taglio del nastro dei comitati elettorali delle civiche - foto candidati

Comunali, taglio del nastro dei comitati elettorali delle civiche – foto candidati

VOLLA. Comunali, “Area Comune” e il candidato sindaco Luciano Manfellotti aprono la campagna elettorale. Prima di lui a rompere il ghiaccio c’è stato Andrea Viscovo, candidato sindaco con tre civiche. Il Movimento5Stelle ha scelto come leader Sergio Vaccaro. In attesa di notizie dal Pd che, al momento, ha solo reso noto il nome di Domenico Viola, candidato in corsa alla poltrona.

Domenica mattina, dunque, una bella giornata di primavera. Per primo il brindisi: l’occasione – oltre che aprire ufficialmente la campagna elettorale per le amministrative del 5 giugno – è stata l’inaugurazione del comitato elettorale in Via Rossi, da parte di Area Comune. Progetto civico, quest’ultimo, che vedrà nella stessa coalizione scendere in campo le liste civiche “Moderati per Volla“, “Volla al Centro” e “Terra Nostra. Cittadini per Volla“. Alla coalizione dei moderati, costituiscono parte integrante per la campagna elettorale le realtà politiche locali di “Forza Italia” e “Fratelli d’Italia”.

Durante la manifestazione l’imprenditore Luciano Manfellotti, patron del centro commerciale vollese “SediciCasa” ha illustrato i motivi che lo hanno spinto a questa nuova avventura mettendosi in gioco in un ruolo che lo vedrebbe in primo piano in caso di vittoria: “Mi candido per portare normalità e serenità in questo paese, lacerato da venti anni da sterili contrapposizioni politiche”, esordisce Manfellotti. Vivibilità, intesa a 360 gradi – dalla sicurezza, soprattutto, alle opportunità per i giovani e le famiglie – è al centro del programma di Area Comune e del suo leader. Da qui il progetto ad ampio spettro di rendere Volla “Un Laboratorio di Idee – spiega Manfellotti – che guardi tanto ai grandi progetti quanto all’ordinario. Sarebbe impensabile pensare soltanto ad uno sviluppo edile del territorio. Anzi data l’ingente quantità di alloggi in costruzione bisogna portare avanti una politica di sviluppo sostenibile con servizi pubblici e infrastrutture efficienti”.

Sono, di fatto, attualmente in costruzione a Volla decine di parchi residenziali, centinaia di nuovi alloggi con il progetto “Sviluppo Italia”, cui in seguito si dovranno aggiungere quelli del Piano urbanistico, tutt’ora mancante alla città dell’hinterland dopo una lunga serie di fallimenti da parte delle due ultime amministrazioni comunali di centrodestra, per primo e di centrosinistra, dopo. Quindi si va cauti prima di parlare di Puc. Piuttosto Manfellotti lancia il progetto dei “vigilini”, i quali assunti con contratti a tempo di 5 mesi, a rotazione contribuiranno a far rispettare la sicurezza e la viabilità. I competitor.

Nei giorni scorsi anche il candidato sindaco Andrea Viscovo ha tagliato il nastro del suo comitato elettorale in via Einaudi. A sostegno dell’avvocato Viscovo tre liste civiche: “Cittadini X Volla – Viscovo sindaco”, “Volla Cambia Verso” e “RisolleviAmo Volla”. Famiglia, sicurezza, giovani i punti principali – ma ve sono altri – del suo programma per “scrivere un’altra Volla”. Tacciono ancora quelli del Pd che ha scelto come candidato sindaco del centrosinistra il medico endocrinologo Domenico Viola. Nome, tra l’altro, sostenuto dalla civica “Per Volla Diamoci una mano”. I 5Stelle con la lista esclusiva del movimento sono scesi in corsa per la poltrona di sindaco con Sergio Vaccaro. Il punto centrale e fondamentale per le prossime amministrative vollesi per i pentastellati è “Cercare la discontinuità con il passato”, vale dire nessuna coalizione, bandite le alleanze: solo il movimento e la città.

di Patrizia Panico – fonte Il Mattino are sud-costiera

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti